Mamma Sto Bene!
bimbo che piange

Bambini che piangono sempre: capire perché ed aiutarli

Perchè i bambini piangono? Oggi parliamo dei motivi per cui i neonati e bambini piangono e come farli smettere.

Il tuo bambino dipende completamente da te. Tu gli fornisci il cibo, il calore e il conforto di cui ha bisogno. Quando piange, è il suo modo di comunicare quei bisogni e chiederti attenzione e cura.

A volte è difficile capire di quali bisogni il tuo bambino vuole che tu ti occupi. Ma quando il tuo bambino cresce, imparerà altri modi di comunicare con te. Ad esempio, migliorerà il contatto visivo, facendo rumori e sorridendo.

Nel frattempo, ecco alcuni motivi per cui il tuo bambino potrebbe piangere e cosa puoi provare per calmarlo.

Il bambino piange perchè ha fame

La fame è uno dei motivi più comuni per cui il tuo bambino piangerà, soprattutto se è un neonato. Più piccolo è il tuo bambino, più è probabile che abbia fame.

Lo stomaco del tuo bambino è piccolo e non può reggere molto. Quindi non ci vorrà tanto prima che abbia bisogno di un altro feed. Se stai allattando, offrigli il tuo seno, anche se il suo ultimo pasto non sembra molto tempo fa. Questo si chiama allattamento a richiesta e il tuo piccino ti farà sapere quando ne ha avuto abbastanza, lasciando il seno e mostrando segnali di contentezza e stabilità.

Se stai nutrendo il tuo bambino con latte artificiale, tuo figlio potrebbe non aver bisogno di più latte per almeno due ore dopo l’ultimo biberon. Ogni bambino è diverso, però. Se il tuo bambino non completa mai i suoi pasti, potrebbe preferire dei pasti brevi e più frequenti. In questo caso, concorda una strategia nutrizionale con il tuo pediatra.

Il tuo bambino potrebbe non smettere di piangere immediatamente, ma lascialo continuare a mangiare se lo desidera.

Il bambino piange perchè ha delle coliche

Se il tuo bambino piange molto, ma è comunque sano, potrebbe avere delle coliche. Tuo figlio può mostrare segni di rabbia e frustrazione rifiutando tutti i tuoi sforzi per calmarla. Può stringere i pugni, alzare le ginocchia o inarcare la schiena.

La causa esatta del pianto persistente non è chiara. È così comune nei bambini, che molti esperti pensano che possa essere semplicemente un normale stadio di sviluppo.

Altri esperti pensano che possa essere associato a problemi di pancia. Ad esempio, un’allergia o intolleranza a qualcosa nel latte materno o un tipo di latte artificiale. Oppure può essere collegato a costipazione o reflusso gastrico quando il bambino.

Se pensi che il tuo bambino pianga eccessivamente, portalo dal tuo pediatra di famiglia per escludere qualsiasi altra causa. Il medico verificherà che nulla di più grave possa causare angoscia al bambino.

Qualunque sia la causa, vivere con un bambino che piange in modo inconsolabile può essere molto stressante. È importante prendersi cura anche di te stessa, in modo da avere la pazienza e l’energia per lenire il tuo piccolo.

Ricorda che questa fase passerà: la colica tende a raggiungere il picco a due mesi, e di solito passa da tre a quattro mesi.

Il bambino piange perché vuole essere preso in braccio

Il tuo bambino ha bisogno di molte coccole, contatto fisico e rassicurazione per essere confortato. Quindi il suo pianto può significare che vuole solo essere preso in braccio dalla sua mamma.

Dondolarsi e cantare con il piccolo mentre lo tiene stretto, aiuterà a distrarlo e confortarlo.

Puoi provare a indossare un marsupio per praticare baby wearing per periodi più o meno lunghi. I bambini adorano il suono del tuo battito cardiaco, il calore del tuo corpo e il tuo odore.

Il bambino piange perchè è stanco e ha bisogno di riposo

Il tuo bambino potrebbe avere difficoltà ad addormentarsi, in particolare se è troppo stanco. Più piccolino è il tuo bambino, meno lampanti sono i suoi segnali di sonno, quindi potrebbero essere necessarie alcune settimane per riconoscere i segni. Agitarsi e piangere per la minima cosa, puntare lo sguardo senza espressione nello spazio, essere calmi e fermi o agitarsi in modo eccessivo sono solo alcuni dei modi in cui il tuo bambino ti dice che ha bisogno di chiudere gli occhi.

Molta attenzione da parte di visitatori estranei può stimolare eccessivamente il tuo bambino e rendergli difficile dormire, così come una casa piena di rumori e fastidi di vari genere. Prova a portarlo in una stanza tranquilla dopo una poppata e prima di andare a letto per aiutarlo a calmarsi e spegnersi.

Il bambino piange perché ha troppo freddo o troppo caldo

Puoi controllare se il tuo bambino è troppo caldo o troppo freddo sentendo la sua pancia o la parte posteriore del collo. Non lasciarti guidare dalla temperatura delle mani o dei piedi del tuo bambino. È normale che siano più freddi rispetto al resto del suo corpo.

Mantieni la temperatura della stanza del tuo bambino tra 16 ° C e 20 ° C. Usa un termometro per misurare la temperatura. Metti il tuo piccolo a dormire sulla schiena con i piedi ai piedi del lettino. In questo modo non riesce a raggomitolarsi sotto le coperte e non si scalda più di tanto.

Fai attenzione a non vestire troppo il tuo bambino, altrimenti potrebbe surriscaldarsi. Come regola generale, ha bisogno di indossare uno strato di abbigliamento in più di te per essere a tuo agio.

Usa lenzuola di cotone e coperte di materiali naturali come biancheria da letto nella culla o nell’ovetto. Se la sua pancia è troppo calda, rimuovi una coperta o uno strato e se fa freddo, aggiungine semplicemente uno se fa caldo. Se stai usando un sacco a pelo, assicurati che sia la scelta giusta per la stagione e la taglia giusta per il tuo bambino.

Il bambino piange perchè ha riempito il pannolino

Il tuo bambino potrebbe protestare se ha un pannolino bagnato o sporco. Alcuni bambini non sembrano preoccuparsi a meno che la loro pelle non si irritati a causa del contatto con elementi acidi di pipì e altro.

Se al tuo bambino non piace cambiare il suo pannolino, potrebbe essere a causa della strana sensazione di aria fredda sulla sua pelle. Dopo circa una settimana, sarai probabilmente un professionista con i rapidi cambi di pannolino. Altrimenti, ti consigliamo di distrarre il tuo bambino con una canzone o un giocattolo che può guardare mentre ti appresti a cambiare il pannolino può funzionare bene.

Il bambino piange perchè non si sente bene

Se il tuo bambino o la tua bambina non sta bene, probabilmente piangerà con un tono diverso da quello a cui sei abituata. Può essere più debole, più urgente, continuo o acuto. Se di solito piange molto ma è diventato insolitamente silenzioso, questo potrebbe anche essere un segno che non sta bene.

La dentizione può anche far sì che il tuo bambino sia più turbato del solito. I bambini sono spesso irritabili e irrequieti nella settimana prima che arrivi un nuovo dente. Nessuno conosce il tuo bambino come te. Se ritieni che qualcosa non vada bene, fidati del tuo istinto e chiama il tuo pediatra di famiglia, l’ostetrica o vai al pronto soccorso. Gli operatori sanitari prenderanno sempre sul serio le tue preoccupazioni.

Chiama immediatamente il medico se il bambino piange in modo persistente e ha una febbre di 38 ° C o superiore (se ha meno di tre mesi) o 39 ° C o superiore (se ha tre mesi a sei mesi), vomito o diarrea o costipazione .

Se il tuo bambino ha difficoltà a respirare per il pianto, chiama immediatamente il 118 per un consiglio o portalo al più vicino Pronto soccorso.

Letto dalle mamme