Mamma Sto Bene!
cream viso bambina

Come scegliere o realizzare una crema viso per bambini con buon INCI

Stai cercando un crema viso che vada bene per il tuo bambino? Questa è la guida che fa giusto al caso tuo! Infatti, qui di seguito, troverai moltissime informazioni, consigli, ingredienti e molto altro ancora per scegliere la crema migliore per tuo figlio e per realizzarla direttamente a casa tua. Tutto ciò che trovi all’interno di questo articolo è stato tratto in gran parte dal noto portale Cremaviso.net e da altre fonti presenti sul web che reputiamo affidabili.

Quali tipi di creme usare per i bambini

La pelle dei bambini è molto più delicata e sensibile rispetto quella degli adulti. Per questo motivo, bisogna fare molta attenzione al tipo di crema che si sceglie per i bambini, preferendo sempre le creme idratanti e nutritive. Come si legge nell’articolo “guida alla scelta della crema viso per bambini” pubblicato su Cremaviso.net, la pelle dei più piccoli possiede capacità rigenerative maggiori rispetto a quelle degli adulti, tuttavia ha bisogno di protezione e idratazione soprattutto nei periodi invernali o quando c’è molto vento. Per i bambini appena nati fino a circa un anno di età, non servono creme, ma è preferibile utilizzare altri prodotti, come gli olii pulenti, l’amido di riso per il bagno, creme anti arrossamenti. Successivamente, dagli uno ai dodici anni, poiché la pelle dei bambini non produce sebo e apocrine, è consigliato utilizzare prodotti sgrassanti, biologici e schiumogeni.

INCI: che cos’è, a cosa serve, come si legge

Un fattore molto importante da tenere in considerazione nella scelta delle creme per i tuoi figli è l’INCI, ovvero l’International Nomenclature of Cosmetic Ingredients o semplicemente gli ingredienti che compongono un determinato prodotto.  Su internet puoi trovare la tabelle degli ingredienti a cui è associato un colore:

  • Ingrediente di colore verde è sicuro
  • Ingrediente di colore giallo è accettabile, da regolarne l’utilizzo
  • Ingrediente rosso non va utilizzato

In particolare, bisogna evitare di utilizzare quei prodotti per bambini che contengono siliconi, petrolati e sostanze nocive per la pelle, come la vaselina, il mineral oil, il triclosan, la paraffina, il glycol conosciuti anche con le sigle MEA, DEA, PEG e TEA. Questi ingredienti da non utilizzare possono causare allergie e problemi alla pelle, come per esempio la vaselina, mineral oil, i siliconi. Il codice INCI è stato istituito nel 1997 e ha reso l’obbligo da parte di aziende e case farmaceutiche di dichiarare gli ingredienti contenuti nei singoli prodotti. Questa legge è stata creata per garantire al consumatore una maggiore consapevolezza dei prodotti utilizzati e al contempo una maggiore sicurezza in merito alla qualità del prodotto. Inoltre, nell’apposita tabella, potrai vedere gli ingredienti anche in base alla loro origine, ovvero: ingredienti di origine vegetale, che non hanno subito processi chimici, naturale, che sono stati modificati chimicamente, coloranti, che vengono indicati con la sigla C.I.

Molto spesso le persone esprimono la loro difficoltà nel comprendere gli ingredienti scritti nel INCI, tuttavia bisogna sapere che gli ingredienti il cui nome è scritto in latino sono vegetali senza variazioni chimiche. Per questo motivo un maggior numero di ingredienti scritti in latino permette di capire che il prodotto è di qualità maggiore.

Per essere sicura di non sbagliarti, ricorda che i prodotti migliori sono quelli che vengono consigliati dai medici di fiducia.

Creme fai da te naturali per bambini

Un’alternativa molto valida, all’acquistare creme e prodotti per bambini, è quella di realizzarle in maniera fai da te. Sempre più mamme stanno decidendo di fare da sole in maniera del tutto naturale e sostenibile i prodotti per i loro figli, ottenendo maggiore sicurezza e controllo degli ingredienti. Esistono moltissimi tipi di prodotti che si possono creare in totale stile fai da te, per esempio creme idratati, prodotti per il bagnetto e molto altro ancora. Nel caso di rossori, leggere ferite della pelle e secchezza, l’ideale è utilizzare una crema idratante e lenitiva. Un esempio di crema lenitiva fai da te è quella alla calendula, che si può preparare facilmente con i passaggi riportati qui di seguito:

  • Prendi 120 gr di burro di Karitè e riponibili in un pentolino per scioglierli a bagnomaria
  • Aggiungi al burro sciolto un cucchiaio di olio di calendula
  • Mescola bene il composto ancora sul fornello acceso
  • Togli il composto dal fuoco
  • Aggiungi 15 gocce di olio essenziale alla lavanda
  • Aggiungi 5 gocce di olio essenziale alla rosa
  • Versa tutto in un barattolo di vetro
  • Lascia raffreddare
  • Per conservare a lungo aggiungere 10 gocce di benzoino

Nel caso in cui, invece, si necessiti di un prodotto per il bagno del bambino, il consiglio è quello di provare a utilizzare un detergente neutro non profumato. Preparare in maniera fai da te un detergente neutro per bambini è davvero semplice, ti basterà seguire la procedura indicata:

  • Procura 100 ml di detergente neutro senza profumi aggiunti
  • Prendi un cucchiaio di colorante alimentare del colore che si preferisce
  • Prendi un cucchiaino di fragranza alimentare
  • Mescola il tutto in una ciotola
  • Dopo aver creato un miscuglio omogeneo, versa il contenuto in un flacone dispenser

Potrai sbizzarrirti nel creare prodotti per i tutta la tua famiglia, in totale sicurezza all’insegna del biologico e della salute!

Letto dalle mamme