Mamma Sto Bene!
dentizione

Dentizione nei bimbi: sintomi e cure

La dentizione è un processo continuo che si estende oltre i primi mesi di vita e nell’infanzia dei bambini. La dentizione nei bambini può essere diversa da quella dei neonati. I sintomi sono diversi e devono essere trattati diversamente.

Quindi, che denti ha un bambino tra uno e tre anni? E come puoi affrontare i sintomi della dentizione in quel momento? In questo articolo su MomJunction, ti diciamo tutto ciò che devi sapere sulla dentizione nei bambini e su come alleviare il dolore alla dentizione di un bambino.

In primo luogo, apprendiamo il normale ordine di dentizione nei bambini piccoli.

Ordine di fuoriuscita dei denti nei bambini

  • tra 9-13 mesi (età media – 12,4 mesi) sono gli incisivi laterali superiori.
  • tra 10-16 mesi (età media – 11,5 mesi) i primi denti a fuoriuscire generalmente sono gli incisivi laterali inferiori.
  • tra 17-23 mesi (età media – 18,2 mesi) è il turno dei canini inferiori.
  • tra 16-22 mesi (età media – 18,3 mesi) è la volta dei canini superiori.
  • tra 23-31 mesi (Età media – 26 mesi) si passa poi ai secondi molari inferiori.
  • tra 25-33 mesi (Età media – 26,2 mesi) si conclude con i secondi molari superiori.

Un totale di 20 denti primari eruttano nel momento in cui il tuo bambino avrà tre anni. Quindi, quando i bambini raggiungono i secondi molari superiori, l’emergenza dei loro denti primari è completa.

Si noti che la sequenza in cui i denti emergono può differire da bambino a bambino. Quindi non preoccuparti se la sequenza di tuo figlio non corrisponde a questa. Tuttavia, i denti dovrebbero emergere correttamente e completamente.

Cosa succede se i denti non erompono correttamente?

Le seguenti condizioni possono portare a problemi di dentizione nei bambini:

  • Carie dentale: un accumulo di latte può stagnare nella bocca del bambino quando dorme, sia questo latte artificiale o latte materno. Gli zuccheri naturali del latte possono accumularsi all’interno delle gengive e causare carie. Queste sono chiamate carie da biberon e possono anche svilupparsi quando il bambino dorme con il capezzolo della mammella in bocca.
  • Disturbi congeniti dei denti: diversi disturbi congeniti possono influire sulla dentizione nei bambini piccoli. Un esempio è l’ipodonzia, una condizione in cui il bambino ha pochi denti primari mancanti. In alcuni casi molto rari, il bambino può non avere affatto i denti, una condizione che si chiama anodontia.
  • Se sospetti che i denti del bambino non erompano come da programma, porta subito il bambino dal medico. Saprai se i denti stanno uscendo correttamente o meno quando identificherai i segni ei sintomi della dentizione.

Quali sono i sintomi della dentizione nei bambini?

Saprai che il bambino sta attraversando lo spuntare dei denti quando vedrai i seguenti sintomi:

  • Irritabilità: forse tra i principali segni di dentizione in un bambino sono oscillazioni dell’umore e irritabilità. Il bambino diventa più accigliato e persino gli scoppi d’ira sarebbero più frequenti del solito.
  • Cambiamenti nel comportamento: piccole cose prima insignificanti adesso sconvolgono facilmente il tuo bimbo. Alcuni bambini possono anche mostrare un completo cambiamento di temperamento, lasciando i genitori confusi.
  • Irritazione delle gengive: le gengive possono apparire infiammate e sempre doloranti. Alcuni bambini possono anche puntare verso la bocca per indicare che hanno dolore alle gengive.
  • Difficoltà ad addormentarsi: un bambino in fase iniziale di dentizione avrà difficoltà ad addormentarsi, e anche se lo fa, avrà un sonno disturbato e poco continuo. Il bambino può anche svegliarsi nel cuore della notte a causa di irritazione e dolore alle gengive.
  • Sbavare: ebbene sì, un altro sintomo da ricercare è quello della salivazione. Un bambino può sbavare molto durante la dentizione.
  • Eruzione cutanea intorno alla bocca: sbavature e muco costanti dalla bocca possono causare piccole eruzioni intorno alla bocca e alle guance.
  • Disinteresse nel mangiare: il bambino può mostrare disinteresse nel mangiare, a causa dell’irritazione delle gengive. La mancanza di interesse sarebbe più verso il cibo solido che quello liquido.
  • Succhiare il dito: rosicchiare e succhiare un pollice o un dito aiuta il bambino piccolo a lenire le gengive infiammate.
  • Una tendenza a mordere gli oggetti: la dentizione del bambino morderebbe oggetti come giocattoli morbidi, gommosi o un cucchiaio di plastica per alleviare l’irritazione delle gengive.
  • Tirare l’orecchio: alcuni bambini possono reagire al dolore della dentizione tirando le orecchie.

Non possiamo dire quanto dura il dolore alla dentizione, ma una volta che il dente erutta dalla gengiva, il bambino inizierà a sentirsi meglio.

La dentizione nei bambini non causa diarrea, dermatite da pannolino, vomito o naso che cola. Alcuni genitori riferiscono di febbre durante la dentizione, ma gli esperti medici affermano che c’è solo un leggero aumento della temperatura, che non è abbastanza alto da essere chiamato febbre.

Come alleviare il dolore della dentizione nei bambini?

Gli errori da non commettere – cosa non usare per il dolore della dentizione del bambino?

Non devi MAI usare le seguenti cose per facilitare l’irritazione alla dentizione in un bambino piccolo:

  • Collana da dentizione: i genitori spesso legano una collana di ambra da dentizione attorno al bambino in modo che il bambino possa rosicchiare i ciondoli della collana mentre è in movimento. Tuttavia, una collana è un potenziale rischio di soffocamento e può portare a strangolamento accidentale. In effetti, gli esperti raccomandano vivamente di non usare le collane per la dentizione poiché aumentano il rischio di soffocamento.
  • Anelli o giocattoli da dentizione congelati: anelli di dentizione e giocattoli congelati per lenire il dolore possono causare più danni che sollievo alle gengive del bambino. Il giocattolo ghiacciato o l’anello possono intorpidire la bocca, rendendo difficile per il bambino sentire le parti all’interno. Alla fine aumenta il rischio di soffocare e farsi male mentre si mangia.
  • Gel paralizzanti: diversi gel dentali da banco funzionano come anestetici topici per controllare il dolore alle gengive. Tuttavia, non funzionano bene con i bambini e non dovrebbero essere usati per la dentizione.Questi gel contengono spesso un composto chiamato benzocaina. Può causare un effetto collaterale chiamato metaemoglobinemia, una condizione in cui i livelli di ossigeno nel sangue scendono molto al di sotto della media. Per questo motivo non si raccomanda l’uso di gel del genere per bambini di età inferiore a due anni.
  • Gel e creme per la dentizione omeopatici: alcuni studi hanno osservato che i gel e le creme dentarie omeopatiche possono causare gravi effetti collaterali e persino decessi. Gli esperti pediatrici sono categoricamnte contro il loro uso.

Cosa fare allora per lenire il dolore?

Ecco alcuni modi per aiutare i nostri bambini a sentirsi meglio da poter usare in sicurezza:

  • Usa anelli da dentizione e giocattoli: compra anelli da dentizione appositamente progettati per il tuo bambino e che possa rosicchiare liberamente. Puoi anche usare i giocattoli da dentizione. Compra quelli che sono adatti per l’età di tuo figlio. Acquista anelli da dentizione e giocattoli modellati da un singolo pezzo o componente, senza parti rimovibili, per prevenire un rischio di soffocamento. Lavare i giocattoli e gli anelli ogni giorno per prevenire l’accumulo di batteri su di essi. Il silicone morbido e la gomma sono materiali eccellenti per anelli da dentizione e giocattoli.
  • Dare al nostro bimbo una tovaglietta immersa in acqua fredda: si può anche considerare di dare un asciugamanino immerso in acqua fredda al bambino. È un rimedio da casa facile per il dolore dentizione nei bambini. Ricordarsi di utilizzare un nuovo panno pulito e lavare il panno già utilizzato dopo ogni utilizzo.
  • Massaggiare le gengive: lavarsi le mani e massaggiare delicatamente le gengive doloranti del bambino. Un massaggio gengivale è scientificamente provato nel riuscire ad alleviare il dolore della dentizione.
  • Fa bere liquidi freddi al tuo bambino: dai al bambino frequenti sorsi d’acqua fredda da un bicchiere col beccuccio, se è già in grado di usarlo. Puoi anche dare purè o brodo freddi. Questi liquidi aiutano a lenire l’irritazione delle gengive. Ricordarsi di fornire solo liquidi freddi e non ghiacciati poiché potrebbero causare un eccessivo intorpidimento della bocca.
  • Dare farmaci antidolorifici solo dopo la visita medica: se il bambino è estremamente a disagio a causa del dolore alla dentizione, allora si può prendere in considerazione l’idea di somministrare al bambino acetaminofene / paracetamolo o ibuprofene. Le medicine dovrebbero essere l’ultima risorsa e usate solo quando il dolore della dentizione disturba le attività essenziali come mangiare e dormire. Consultare un pediatra prima di dare qualsiasi farmaco al bambino.

Cosa dare da mangiare al nostro bambino quando stanno spuntando i dentini?

Le seguenti varietà di alimenti sono le migliori per un bambino in fase iniziale di dentizione:

  • Cibo frullato: il purè di patate o carote, ma in generale il cibo finemente frullato farà benissimo poiché ha bisogno di poca masticazione ed è facile da ingerire. Fai bollire e schiacciare qualsiasi verdura e frutta per rendere più facile l’alimentazione a un bambino piccolo.
  • Finger food morbido: broccoli o mele al vapore producono un cibo tenero ma gommoso per il bambino così che possa sentirsi meglio con il dolore della dentizione.
  • Tutti i tipi di purè: i purè funzionano benissimo anche per i bambini piccoli quando stanno mordicchiando. Purifica ogni frutto che vuoi rendere più facile per il bambino a mangiare.
  • Pasta e porridge: Poiché i cereali possono essere difficili per le gengive del bambino, puoi dare i cereali sotto forma di pasta ed il porridge che può facilmente mangiare.
  • Yogurt: mescolare ogni frutto con lo yogurt per fare un pasto difficile da non mangiare. Ingerire lo yogurt non ha bisogno di masticazione, e se lo yogurt è freddo, può anche aiutare ad alleviare il dolore della dentizione.
  • Brodo: il bambino sta perdendo la carne a causa della dentizione? Allora puoi servire un brodo di carne!
  • Insieme al giusto cibo, una cura adeguata può aiutare il bambino a sviluppare denti sani ora e in futuro.

Come prendersi cura dei nuovi dentini del bambino?

Le seguenti buone pratiche aiutano a mantenere sani i denti del tuo bambino:

  • Spazzolare i denti regolarmente: spazzolare i denti del bambino due volte al giorno; al mattino e alla sera. Tutto ciò di cui hai bisogno è un dentifricio inodore e uno spazzolino da denti pensato per i più piccoli. La spazzolatura previene l’accumulo di batteri, che alla fine previene la formazione di cavità dentali.
  • Non permettere al bambino di dormire con una bottiglia: porta sempre via la bottiglia dal bambino quando è ora che vada a letto. Se il bambino si addormenta durante l’allattamento, rimuovere il capezzolo dalla bocca del bambino delicatamente per prevenire la carie.
  • Non somministrare bevande zuccherate: non somministrare bevande al bambino come bibite (bibite analcoliche) e succhi con alto contenuto di zucchero. Queste bevande possono portare alla carie dentale e non sono raccomandate nemmeno come snack per i più piccoli.

Paola Accardi

Sono una mamma non a tempo pieno. Sono anche un'insegnante laureata in Scienze della Formazione Primaria. Dedico la mia vita ai bambini, non solo quelli miei, e per questo ho scelto di contribuire al progetto di MammaStoBene.com per aiutare tutte le mamme alle prese con le mille necessità che i bambini richiedono e fornire utili e pratici consigli riguardanti la cura e salute dei più piccoli.
Ho collaborato per anni come OSS in reparti di pediatria e neonatologia, entrando in contatto con la realtà sanitaria che riguarda i più piccoli; intrapresi gli studi per diventare infermiera pediatrica, poi sospesi per dedicarmi al lavoro. Grazie a queste esperienze ho conosciuto fantastiche persone che collaborano con me alla realizzazione degli articoli di questo sito e partecipano a un processo di informazione valida e affidabile per chiunque abbia perplessità su questo delicato argomento.