Mamma Sto Bene!
fasciatoio

I migliori fasciatoi per bambini

Comprare il fasciatoio pe bambini è una questione estremamente delicata.

Per scegliere il fasciatoio per il tuo bambino devi per prima cosa considerare la dimensione della stanza nella quale andrai a posizionarlo: se il tuo piccolo ha una stanza dedicata con tanto di bagnetto, considera le misure e scegli per praticità.
Ad esempio potresti considerare l’acquisto di un mobiletto fasciatoio con ripiani molto ampio e ottimo per contenere tutte le sue cosine.

Al contrario, se hai poco spazio e devi far convivere il fasciatoio con una doccia o una vasca in un bagno abbastanza piccolo, opta per un fasciatoio a muro o da agganciare alla vasca.

Scegli un modello che sia molto pratico ad esempio con vaschetta incorporata per unire il momento del cambio a quello del bagnetto, ovviamente considerando anche l’aspetto estetico: se preferisci scegliere in base al sesso del tuo bambino esistono modelli rosa e blu pensati sia per i maschietti che per le femminucce. Altrimenti, se come me preferisci aspettare la sorpresa ma nonostante ciò desideri portarti avanti e comprare subito il fasciatoio, opta per un modello con look unisex.

Un’altra domanda che devi porti se hai poco spazio è: fasciatoio da vasca o fasciatoio da mettere sopra il bidet?
In questo caso, se non hai una vasca da bagno e hai poco spazio, opta per la seconda opzione.

Il fasciatoio da bidet è comunque abbastanza comodo anche se potrebbe essere doloroso per la tua schiena.

Quali sono le caratteristiche principali del fasciatoio?

Praticità: il fasciatoio che sceglierai deve garantirti la giusta praticità. Il mobiletto ove poggiare il nostro neonato per cambiargli il pannolino deve essere comodo per lui ma anche per noi. La posizione ideale per cambiare velocemente il piccolo senza farlo innervosire è con il culetto rivolto verso di noi: scegli, quindi, un modello che si adatti alle dimensioni del tuo bagno e ti permetta di mantenere questa posizione.

Prodotti raggiungibili: ci sono dei prodotti indispensabili durante il cambio, come i pannolini e le salviette umidificate, la crema o il borotalco. Fai in modo da avere tutti questi prodotti a portata di mano, scegliendo un modello con cassettiera o posizionando il fasciatoio nei pressi di un mobiletto da bagno facile da aprire.

Vaschetta incorporata: la vaschetta serve per fare il bagnetto al tuo bimbo. Molte mamme utilizzano la vasca da bagno o il lavandino, ma personalmente ho preferito scegliere un modello con vaschetta inclusa perché avevo paura di poter far sbattere la testa al mio piccolo ad esempio nel rubinetto.

Sicurezza: scegli un modello di fasciatoio che sia privo di buchi dove potrebbero incastrarsi le dita del bimbo. Ti consiglio anche di puntare a un modello che abbia le barriere laterali in corrispondenza dei fianchi del tuo bambino perché in questo modo possono contenere la spinta del piccolo che scalciando potrebbe finire su un fianco.

Resistenza e stabilità: assicurati che il fasciatoio che stai considerando di comprare sia stato sottoposto a tutti i test necessari. Infatti per considerare sicuro e resistente un fasciatoio, vengono effettuati dei test che certificano che il materassino non scivola né si muove e che le barriere sono sufficientemente resistenti.

Look: se sai già il sesso del tuo bambino e ti piace l’idea di scegliere un fasciatoio azzurro o rosa per un maschietto o per una femminuccia, la trovo un’idea molto carina e graziosa. Altrimenti puoi scegliere un modello che sia unisex, a riguardo si trovano fasciatoi colorati di giallo o di verde e arricchiti di fantasie molto graziose. Potresti scegliere il look del tuo fasciatoio in base all’arredamento del tuo bagno, si trovano modelli in legno con il materasso colorato o monocromatici.

Il miglior fasciatoio per bambini

Per scegliere il miglior fasciatoio per te e per il tuo bambino devi considerare per prima cosa lo spazio che occuperà: se hai qualche problema logistico, per esempio una distanza troppo ampia tra il bagno e la cameretta del piccolo difficile da affrontare specialmente in inverno, devi trovare una soluzione che consideri anche la velocità di crescita del piccolo.

Opta per un fasciatoio abbastanza ampio sul quale poterlo cambiare per molto tempo scegliendo un modello di 60 cm almeno in lunghezza: considera soprattutto che nei primi tempi il tuo bambino crescerà molto velocemente, per questo motivo ti sconsiglio di stare al di sotto di questa misura, anzi abbonda pure.

[amazon bestseller=”fasciatoio bambini” items=”7″]

Il materassino dove poggerai il tuo bambino per cambiarlo dopo il bagnetto o durante il giorno deve essere soffice e comodo al punto giusto: ti consiglio di sceglierne uno che sia in spugna, un materiale igienico e morbido ma anche molto resistente.

Scegli sempre un materassino con coprimaterasso elasticizzato agli angoli in modo da poterlo togliere e lavare facilmente, puoi trovare un sacco di fantasie.

Le principali tipologie di fasciatoio per bambini:

Con cassettiera: il fasciatoio più noto e apprezzato da sempre è quello con cassettiera. In pratica è un modello con cassetti nei quali sistemare le cose che ti serviranno per il cambio come pannolini, creme e quant’altro.

Con cassetti e vaschetta: oltre ad avere i cassetti per metterci dentro tutte le cose del bambino, il fasciatoio con vaschetta è molto comodo perché permette di fare il bagno al piccolo e vestirlo direttamente senza fargli prendere freddo.

Con vaschetta: il fasciatoio con vaschetta, che consente di fare il bagnetto al bambino, è molto pratico perché può essere facilmente riempito e svuotato. In genere potrai trovare dei vani portaoggetti ai lati validi per appoggiare le cosine del piccolo.

Portatile: i fasciatoi dotati di ruotine sono molto comodi perché possono essere spostati a seconda delle esigenze da una stanza all’altra. Ti consiglio di scegliere questa tipologia se per esempio hai bisogno di spostare il tuo bambino a seconda della temperatura della stanza nella quale lo cambierai.

Da passeggio: è una tipologia di fasciatoio scorrevole molto comoda se devi viaggiare, perché permette di richiudere il tutto piegandolo su se stesso. Da chiuso occupa pochissimo spazio, assomiglia a una specie di valigetta, mentre da aperto è in tutto e per tutto come un normalissimo modello ampio e imbottito.

Gonfiabile: il fasciatoio gonfiabile te lo consiglio specialmente per le tue vacanze, perché è molto leggero e compatto, assomiglia a una piccola piscina gonfiabile dotata di portaoggetti come se fosse un fasciatoio da casa comune.

Usa e getta: ti consiglio di portare sempre con te un set di fasciatoi usa e getta, dei teli da poggiare sul fasciatoio molto comodi soprattutto se sai che andrai al ristorante con il tuo bambino e dovrai utilizzare il modello presente nel bagno.

Quale fasciatoio da bambini comprare?

Le marche migliori che ho potuto provare sono sicuramente Brevi, Cam e Chicco.

Brevi propone moltissimi modelli di tutti i tipi, adattabili e facili da posizionare in ogni bagno o stanza; Cam propone delle ottime vaschette per il bagnetto del tuo piccolo. I fasciatoi di Chicco sono estremamente robusti e hanno un’imbottitura veramente molto morbida e facile da sfoderare per lavarla a mano o in lavatrice.

Se frequenti spesso l’Ikea ti consiglio di dare un’occhiata anche ai loro fasciatoi che sono molto semplici, ma molto buoni.

Tutti i marchi offrono fantasie molto carine che spaziano dalle classiche in rosa o azzurro, a seconda del sesso del bambino, alle più particolari con animaletti, fantasie floreali e chi più ne ha più ne metta.

Foppapedretti Komodo

Partiamo subito da questo modello di fasciatoio che può essere fissato e al muro. Le dimensioni da chiuso hanno un ingombro pressoché eccezionale: 17 x 64 x 89 centimetri. Realizzato in multistrato betulla, polipropilene e metallo verniciato, ha una ottima robustezza. Disponibile in due colorazioni, bianco e beige, questo fasciatoio possiede un doppio utilizzo guardando al futuro. Infatti quando non sarà più utile per il cambio pannolino, potrà fungere da comoda scrivania per il vostro bambino. Questo modello è d0tato anche di una mensola asportabile a due ripiani che accoglierà tutti i prodotti di uso quotidiano durante il cambio, ciò renderà possibile l’azzeramento di spostamenti dal piano avendo tutto a portata di mano. Le misure del fasciatoio aperto corrispondono a 82 x 64 x 89 centimetri, dotato di un morbido materassino in PVC con bordi rialzati che si attacca al legno tramite una porzione di velcro. Il Komodo Foppapedretti supporta un peso massimo di 11 chili.

Pro: doppio utilizzo, fasciatoio prima e scrivania poi.

Contro: per richiuderlo occorre togliere il materassino poiché lo spessore ne impedisce il riposizionamento al muro.

Fasciatoio Italbaby

Un materassino fasciatoio dotato di due sponde di sicurezza, realizzato in morbido tessuto PVC senza ftalati, adattabile a tutti i piani fasciatoio grazie all’apposita tasca realizzata nella parte inferiore. Può essere collocato sul bordo del lettino o su un qualsiasi ripiano o mobiletto. Nelle recensioni dei clienti, quasi tutte positive, scopriamo i vantaggi del prodotto e qualcosa cui prestare attenzione.

PRO: il materassino è morbido e confortevole per il bambino, ha le sponde laterali che proteggono il bambino ed è facile da pulire.

CONTRO: le dimensioni possono non essere precise come quelle indicate.

Fasciatoio portatile Baby Dream, Crystal Baby Smile

Compatto e leggero quando lo si richiude, questo fasciatoio da viaggio si estende fino a 104 cm. Le ampie tasche in rete con chiusura zip possono ospitare tutti gli oggetti necessari per il cambio del bambino. È realizzato in materiale atossico, senza coloranti azoici e flatali. Nelle recensioni dei clienti Amazon, quasi tutte positive, leggiamo pro e contro.

PRO: è il plastica resistente e waterproof, facile da lavare e pieno di tasche molto utili. Leggiamo tra le opinioni di chi lo ha acquistato che il fasciatoio è abbastanza grande e ha una parte un po’ imbottita per poggiare la testa del bambino. Ha un ottimo rapporto qualità – prezzo. Chiuso non è ingombrante, né rigido. Assolutamente consigliato da molte mamme.

CONTRO: è un po’ piccolo e quando il bimbo cresce può essere difficile da usare.