Mamma Sto Bene!
giochi bambini creativi

Giochi creativi per bambini

I giochi creativi per bambini non sono semplici da inventare, soprattutto in un mondo che ha tanto da offrire in ogni momento. Infatti al giorno d’oggi i bambini sono bombardati da stimoli provenienti da giochi, ambiente circostante, televisione e tutte le altre nuove tecnologie che assediano la vita di un bambino.

Giochi creativi e liberi

Un gioco creativo stimola la fantasia e permette al bimbo di sviluppare la sua immaginazione. Oggi una mamma deve stare molto attenta ai giochi che fa fare al suo bambino perchè viviamo un vero dramma post-moderno dove assistiamo ad una importante diminuzione del tempo dedicato al gioco libero in favore di giochi coordinati e sottoposti a regole formative ben specifiche.

Come inventare giochi creativi

Ti ricordi quando eri piccola quanto era bello giocare libera con delle bambole e inventare storie fantasiose?

Impariamo a riprenderci la libertà di giocare, scommettiamo che adesso che sei più grande avrai tante idee fantasiose per divertentissimi momenti di gioco libero con il tuo bambino o la tua bambina?

E’ arrivato il momento di riconquistare il gusto di giocare in libertà con questi giochi creativi per bambini e se lo fai insieme a tutta la tua famiglia sarà ancora più bello. Ricordati che la cosa più bella per un bambino è passare il suo tempo con mamma e papà esplorando il mondo. Il gioco è un momento unico per tuo figlio che grazie al tuo aiuto può imparare delle importantissimi lezioni di vita. Infatti il bambino è sempre alla ricerca di di nuove scoperte e nuovi contatti, si interroga sulla natura delle cose che non riesce a comprendere e spinto dalla curiosità trova il modo di rendere ogni giorno speciale. Tu puoi aiutarlo costruendo per lui un mondo di giochi a portata di manina piccina e aiutandolo come una compagna di giochi più esperta che ha tanto da dare.

Giocare con le bambole

Giocare come facevi una volta con le bambole è proprio bello! Forse non sai che questo gioco fa anche bene alla crescita della tua bambina o del tuo bambino. Infatti per giocare spesso si inventano delle fantastiche trame e gli esperti dell’infanzia pensano che questo sia il modo perfetto per sviluppare le sue capacità di ragionamento. Le storie create con le bambole aumentano il livello di alfabetizzazione e la capacità di espressione.

I bambini sono in grado di far prendere vita alle bambole facendole entrare nelle loro vicende personali come personaggi protagonisti di una vita parallela in cui sono percepibili le loro stesse emozioni. Puoi sfruttare questo momento di gioco per entrare in una più profonda connessione con la tua piccola e capire meglio le sue emozioni.

Giocare a mascherarsi

Prima regola: per mascherarsi non c’è stagione. Tu e il tuo piccolo potete giocare a travestirvi non solo a Carnevale o Halloween. Infatti questa è un’ottima occasione per dare libero sfogo alla fantasia. Grazie alle maschere i più piccoli esplorano il mondo e lo trasformano a loro piacimento diventando i protagonisti della loro storia. Mascherandosi possono alimentare la fantasia e quindi la fiducia in loro stessi e nelle loro capacità.

Un bambino che fa finta di essere qualcun’altro ci racconta un modo diverso di comprendere la realtà che lo circonda e mette in gioco alcune parti di sé e le sue emozioni del momento imparando a conoscere meglio sé stesso. Quindi prendi tutte le stoffe e i vestiti più stravaganti, chiudi gli occhi e immagina una storia. Oggi cosa siete? Dei pirati alla ricerca del tesoro perduto? Delle ballerine dell’Opera di Parigi che si esercitano prima del balletto? Degli esploratori sulla via degli elefanti in Africa?

Giochi creativi e mani in pasta

Quando il gioco è sinonimo di creatività, il divertimento è assicurato. Il necessario per questi giochi da fare con le proprie mani è una coppia di grembiuli per non sporcarsi i vestiti e un pizzico di follia per inventare e trovare tutto l’occorrente più magico.

Fare la pasta di sale con i bambini

Preparare con tuo figlio la pasta di sale è un gioco molto divertente che migliora il percorso di sviluppo sensoriale. Infatti la pasta di sale è molto utilizzata anche nelle scuole dell’infanzia e alla scuola primaria. Basta dare spazio alla creatività e alla manualità (sbarratevi!). La pasta di sale è molto facile da preparare, gli ingredienti sono:

  • 2 bicchieri di sale
  • 2 bicchieri di acqua tiepida
  • 4 bicchieri di farina

I bambini possono modellare facilmente la pasta usarla per creare decorazioni natalizie e pasquali, statuine, ornamenti per casa. Potete trovare online molte idee creative o disegnare i soggetti di quadri in rilievo e ricalcarli su basi che avrete disteso accuratamente su un piano di lavoro.

Dopo aver creato le vostre piccole opere d’arte con la pasta di sale dovete lasciare asciugarle con una cottura nel forno, poi potrete passare alla pittura e alla smaltatura finale per renderle lucide.

Fare giardinaggio con il tuo piccolo

Hai mai pensato che fare giardinaggio con tuo figlio può essere una magica avventura alla scoperta della natura e di essere incantati?

Fare giardinaggio con bambini è infatti divertente e molto istruttivo. E’ qualcosa di più di semplici giochi creativi per bambini. Sfruttate questa occasione per insegnare ai piccoli delle informazioni base sul giardinaggio e tante piccole sorprese su fiori e piante. Un pomeriggio di pioggia diventa così l’inizio di un’avventura sotto l’arcobaleno e i bambini possono imparare i cicli della natura e avere un’importantissima lezione di vita: per avere dei risultati occorre impegno e costanza.

Potete iniziare con la semina, sarà bello seguire tutta la crescita la pianta e veder sorridere tuo figlio quando inizierà a crescere e germogliare. Le piante più semplici da seminare sono il fagiolo, le lenticchie e i piselli. Sistemate il terriccio in piccoli vasetti e ponete il seme a 2 cm di profondità. Ogni giorno annaffiate delicatamente senza essere aggressivi con il terreno.

Cucinare con i bambini

Piccoli e grandi chef a rapporto! Cucinare con i bimbi è un modo perfetto per trascorrere del tempo prezioso con i tuoi figli e insegnare loro anche delle cose interessanti. I bambini impareranno a cucinare e faranno delle importanti associazioni sensoriali con i quattro sensi legati al mondo del cibo: vista, olfatto, gusto, tatto. Inoltre potrai anche cogliere l’occasione di far apprendere ai bambini i nomi degli ingredienti e tutte le parole inerenti.

Che cosa potete cucinare insieme? Ecco due ricette perfette per te e il tuo piccolo cuoco o la tua piccola cuoca!

Fare la pizza con i bambini

Fare la pizza non solo è un modo divertente per stare insieme a tuo figlio, è anche una fantastica idea per una merenda diversa dal solito.

Ingredienti per la pasta della pizza:

400 gr. di farina

lievito 1 busta

sale q.b.

un cucchiaio di olio Extra vergine di Oliva

Poca acqua

 

Ingredienti per condire la pizza:

pomodoro

mozzarella

basilico

sale

olio Extra Vergine d’oliva

verdure grigliate a piacere

 

In una ciotola metti l’acqua tiepida e fai sciogliere il lievito (meglio se aggiungi poco zucchero per far lievitare meglio). Quando compare un po’ di schiuma in superficie puoi aggiungere la farina, il sale e l’olio. Dosa di farina e acqua fino a che non raggiunge una consistenza omogenea, morbida ma non eccessivamente appiccicosa.

Mentre la pasta per la pizza lievita, fai lavare le verdure al tuo piccolo e poi affettale. Grigliale tutte insieme e lasciate freddare. Puoi usare le preferite del tuo bambino o puoi sfruttare l’occasione per fargliene assaggiare di nuove. Sono ottime sulla pizza zucchine, melanzane, broccoli, funghi, zucca e rape rosse.

Stendi con il tuo bimbo la pizza con le mani su una teglia oliata bene. Condiscila a piacimento e poi inforna. Buon appetito!

Finti Gelati di broccoli e salsiccia non piccante

Sì, i broccoli sono una vera croce nella cucina di ogni mamma ma forse con questo creativo espediente hai trovato una soluzione per farli mangiare anche a tuo figlio.

 

Ingredienti

500 g di salsiccia

200 g di broccoli

2 albumi

pangrattato q.b.

150 g di formaggio fontina

2 dl di latte

granella di frutta secca (pistacchi, mandorle, nocciole)

olio extravergine di oliva

sale q.b.

La preparazione è estremamente semplice. Taglia e lava i broccoli insieme al tuo piccolino poi lessale per circa 5 minuti in acqua bollente e salata. Scola i broccoli e poi schiacciali con una forchetta amalgamandoli insieme alla salsiccia senza pelle. Aggiungi gli albumi, il sala e un po’ di pangrattato. Affida al tuo aiuto chef il compito di mescolare tutti gli ingredienti poi insieme preparate sei polpettine a forma di cremino.

In una teglia disponi della carta da forno bagnata, strizzata e oliata. Poggia i gelati di sopra e inforna per venti minuti a 180 gradi.

Metti a bagno maria il latte con il formaggio. Inserisci quindi un bastoncino da gelato nei cremini e immergili nel formaggio fuso prima di passarli nella granella di frutta secca.

Letto dalle mamme