Mamma Sto Bene!
roma

Cosa fare a Roma con un bambino piccolo

Visitare Roma con bambini può essere un’esperienza molto piacevole. Basterà controbilanciare la fatica delle lunghe camminate nei luoghi storici stuzzicando la fantasia e scegliendo tra le mille curiosità e attività offerte dalla capitale: i laboratori nei musei d’arte, il Museo dei Bambini Explora, le esperienze multimediali di Technotown o di Welcome to Rome. E non può mancare una passeggiata nei parchi natura e nelle ville più famose, dove è piacevole sostare e godere di momenti di svago.

Cosa vedere a Roma con i bambini? Prima o poi tutti ci poniamo questa “fatidica” domanda. Gli itinerari per famiglie sono davvero tanti così come le proposte kids-friendly sempre più diffuse anche nei musei tradizionali. Eccovi una piccola guida per divertirvi a Roma con i bambini (e spesso anche i passeggini) al seguito.

Cosa vedere a Roma con bambini

Roma è una meta affascinante, è stata una delle nostre prime destinazioni da famiglia viaggiatrice, nostro figlio aveva nemmeno sei mesi ma ci siamo goduti appieno la città e le sue attrazioni maggiori. Se i bambini sono molto piccoli il passeggino sarà un ottimo compagno di viaggio ma puoi optare anche per fascia o zaino se preferisci!

Per affrontare i lunghi percorsi, in determinati musei o chiese, potete lasciare il passeggino all’ingresso o nelle apposite aree. Scarpe comode e tanta voglia di scoperta, ci sono molti artisti di strada e le opportunità di svago per i piccoli non mancano.

Roma è la città principe per la storia romana antica, siete fortunati, ai bambini piacciono generalmente gli antichi romani, soldati, matrone ingioiellate, gladiatori e belve feroci. Sfruttate questa opportunità per visitare il Colosseo , intero €12 – ridotto €7,50 – gratis fino a 18 anni cittadini UE, ricordatevi di mostrargli i fori dai quali uscivano i leoni e ricordategli che qui vi facevano pure le battaglie navali per un effetto wow, i Fori Imperiali, se la passione é forte anche il Pantheon, Ostia Antica (€8-4-gratis fino 18 anni) e Villa Adriana.

I bambini non amano troppo le chiese, ma entrare a San Pietro in Vaticano per salire sino in cima al cupolone, magari é una scalata che li affascina. Le fontane in genere sono una grande attrattiva, il lancio della monetina poi è un momento immancabile, prendete la palla al balzo per vedere Fontana di Trevi e Piazza Navona con le sue tre fontane monumentali, se gli ricordate che proprio in questa piazza gli antichi romani facevano le corse con le bighe magari si appassionano di più.

Visitare Roma con bambini

Da non perdere a Roma i Musei Vaticani e Cappella Sistina, sono molto estesi ma ci si può limitare alle cose più interessanti come i dipinti di Raffaello, Caravaggio, Leonardo da Vinci e Michelangelo, tenendo i bimbi buoni con la promessa che poi ci sono le mummie egiziane da vedere ! Per agevolare la visita ai musei da parte delle famiglie vengono organizzati dei family tour su un itinerario adatto ai bambini. Vengono consegnati un’audioguida e una coloratissima mappa per iniziare una vera e propria caccia al tesoro. Divertenti personaggi come il custode Gregorio, il dio Mercurio ed infine Michelangelo in persona, si alternano sino alla Cappella Sistina con interessanti spiegazioni adatte ai piccoli. Il posto giusto per risolvere ingarbugliati misteri, per giocare ed apprendere, tutti assieme in famiglia. Fino ai 5 anni l’ingresso é gratuito, dai 6 ai 12 compiuti 8 Euro, 16€ per gli adulti. Il costo aggiuntivo del family tour è di 5 Euro comprensivi di noleggio dell’audioguida e della mappa.

Ma Roma con i bambini può essere anche puro svago per piccoli ed i ragazzi in visita alla città, ecco le mete salva-armonia per tutta la famiglia. Cominciamo dalla Casina di Raffaello nel Parco di Villa Borghese, si tratta di una ludoteca dove é possibile giocare, partecipare a coloratissimi laboratori, sfogliare libri e letteratura per bambini e ragazzi, visitare mostre a tema. Numerosi sono gli eventi come ad esempio letture ad alta voce o picnic letterari. Per le attività (dedicate ai bimbi tra i 3 ed i 10 anni) il costo del biglietto è di 7 Euro, 5 € ridotto.

Il Museo Explora in Via Flaminia 80, del quale abbiamo ampiamente parlato in questo post, un vero e proprio museo per piccoli esploratori dove, attraverso laboratori e giochi interattivi, possono trascorrere piacevolmente delle ore imparando cose utili e lasciando un po’ di fiato per recuperare la stanchezza del viaggio. Per i bambini amanti della tecnologia la ludoteca tecnologica scientifica Technotown é il posto giusto.  

Nel villino medioevale di Villa Torlonia ci sono nove sale adatte ai bambini e ragazzi tra gli 8 ed i 17 anni di età dove sperimentare con la tecnologia. C’è il planetario gonfiabile, il Lego Education Innovation Studio, il set virtuale, i pavimenti interattivi, lo sculto robot e tante altre attrazioni per interessare i giovani turisti un po’ più grandicelli.

Verde e natura vanno da sempre d’accordo con i giovani turisti, se il tempo è buono a Roma vi aspetta il Bioparco ed il Museo civico di Zoologia. Il primo é praticamente uno zoo evoluto, ingresso intero 15 Euro, 12 € per i bambini fino a 12 anni, gratuito per quelli sotto 1 metro di altezza. La visita al secondo é un’ottima occasione per scoprire gli animali da un punto di vista più scientifico, esplorandone la biodiversità.

Se siete nella capitale il fine settimana potete approfittare del Teatro Verde, il teatro dei bambini e ragazzi, burattini e marionette, spettacoli per ragazzi, imperdibile. Al planetario e museo astronomico si scoprono pianeti e stelle attraverso un percorso in diverse sale tra pianeti e stelle. Ingresso gratuito sotto i sei anni di età. Il Gianicolo è una meta particolarmente amata dai bambini, ogni dì a mezzogiorno spara il cannone e si tengono gli spettacoli dei burattini. Per gli avventurosi, ed i bambini amano in genere queste emozioni specie se un po’ più grandicelli, ci sono da visitare Le Catacombe di Priscilla al 430 della Via Salaria, percorso sotterraneo ricco di mistero della durata di una mezzoretta, ricordatevi una felpa perché fa freschetto dentro (8€ intero e 5€ ridotto, gratuito sino ai 6 anni), oppure La Cripta della Chiesa dei Cappuccini in Via Veneto 27 , dove con ossa e teschi sono realizzate delle un po’ macabre ma stupefacenti composizioni.

A Roma con i bambini è anche l’occasione per visitare il Parco dell’Appia Antica dove si organizza attività, laboratori didattici e percorsi per bimbi tra i 3 e i 12 anni. A Roma non dimentichiamo il nuovo parco dei divertimenti Cinecittà World, disegnato dallo scenografo italiano Dante Ferretti e dedicato al mondo del cinema, Rainbow Magicland a Valmontone, acquista i biglietti per il parco online risparmiando tempo e denaro, e il Fantastico Mondo del Fantastico a Lunghezza.

Letto dalle mamme