Mamma Sto Bene!
anoressica

I segni ed i sintomi dell’anoressia negli adolescenti

Essere un adolescente è difficile. Un adolescente non è più un bambino ma non è ancora un adulto. Questo periodo intermedio è una lotta e lo sappiamo anche noi, essendoci passati per primi! Ormoni impazziti e un corpo in rapido cambiamento possono rendere ancora più difficile l’adolescenza da affrontare, specie se non si è abituati ai cambiamenti.

Con i mass media che li bombardano con immagini di bellezza impossibile, molti adolescenti lottano per accettare i loro corpi. È facile aspettarsi che i tuoi ragazzi si limitino ad accettarsi e condurre uno stile di vita sano ed equilibrato, ma i disturbi alimentari non sono qualcosa che gli adolescenti possono semplicemente scrollarsi di dosso.

L’anoressia nervosa negli adolescenti è uno dei disturbi alimentari più conosciuti in tutto il mondo. Molte persone usano con leggerezza il termine “anoressico”. Ma l’anoressia non è uno scherzo. Può distruggere vite e persino dimostrarsi fatale!

Cos’è l’anoressia negli adolescenti?

Come accennato prima, l’anoressia nervosa è un disturbo alimentare. Gli adolescenti che soffrono di questo disturbo hanno un senso distorto della propria autostima e dell’immagine di sé stessi. Anche se sono magri o di peso normale, pensano di essere sovrappeso. Questi ragazzi sono sempre alla ricerca di modi per perdere peso, e la maggior parte di questi come ben sappiamo sono molto pericolosi per la loro salute. I bambini che soffrono di anoressia tendono a limitare la loro dieta. In alcuni casi, le persone anoressiche possono persino morire di fame per denutrizione. La conseguente perdita di peso e malnutrizione può persino portare alla morte, ma questa non è una novità. Infatti, per fortuna, oggi l’anoressia e gli altri disturbi alimentari sono trattati con molta più coscienza di prima!

Gli adolescenti anoressici tendono ad avere una relazione ossessiva con il cibo. Tendono a creare elaborati rituali alimentari e possono sentirsi timidi a mangiare di fronte ad altre persone. Molte anoressiche tendono anche a un eccesso di esercizio fisico per perdere peso.

Quali sono le cause dell’anoressia negli adolescenti?

Trovare un chiaro colpevole per l’anoressia non è facile. Un certo numero di fattori gioca un ruolo e conduce all’anoressia. Ecco alcuni motivi che possono causare anoressia nei ragazzi:

1. Cause biologiche:

I disturbi alimentari come l’anoressia hanno un legame genetico? Gli studi ci dirottano in quella direzione. Infatti se uno dei propri genitori ha sviluppato un qualsiasi tipo di disturbo alimentare durante la propria crescita, è più probabile che anche la propria prole sviluppi questo tipo di disturbi.

2. Cause psicologiche:

Le persone che soffrono già di problemi psicologici come ansia, depressione e disturbi ossessivo-compulsivi hanno maggiori probabilità di soffrire di anoressia.

3. Cause ambientali:

La cultura moderna oggi ci dice costantemente che essere magri equivale ad essere belli. Non è così. Ma la pressione da parte dei pari, della famiglia e dei media gioca un ruolo importante nel causare l’anoressia.

Anoressia – Fattori di rischio:

Alcuni adolescenti hanno maggiori probabilità di ottenere l’anoressia rispetto ad altri. Se il tuo adolescente cade in una delle seguenti categorie, le probabilità di anoressia aumenteranno:

  1. Genere:
    Le donne hanno maggiori probabilità di soffrire di anoressia e cercano un trattamento per questo tipo di disturbo.
  2. Età:
    L’anoressia sembra colpire le persone quando sono vulnerabili. Circa il 90% di quelli con disturbi alimentari come l’anoressia sono adolescenti e giovani adulti tra 12-25 anni.
  3. Personalità:
    Gli adolescenti con un certo tipo di personalità hanno maggiori probabilità di cadere preda dell’anoressia. Se tuo figlio adolescente è un perfezionista, cercando di eccellere in ogni campo, potrebbe avere quella spinta in più per perdere peso, il che gli darà l’idea di riuscire ad avere il controllo anche sul suo corpo.

Questi sono solo fattori di rischio. Ciò non significa che le persone al di fuori di questo spettro non possano ottenere l’anoressia. Infatti, circa il 10-15% dei pazienti anoressici sono maschi. Ma se tuo figlio cade nelle categorie sopra elencate, è buona abitudine quella di osservare meglio le sue abitudini, alimentari e non.

Sintomi dell’anoressia negli adolescenti

Ecco i segni più comuni di anoressia negli adolescenti. Ma sappi che non tutti i casi di anoressia si manifestano allo stesso modo.

  • Relazione ossessiva con il cibo che può implicare una dieta intensa.
  • Paura di ingrassare
  • Immagine del corpo distorta
  • Nostro figlio si sente grasso anche se non è evidentemente così
  • Mestruazioni mancanti nelle ragazze
  • Perdita di peso (apparentemente) inspiegabile
  • Esaurimento nervoso e sbalzi d’umore
  • Perdita di appetito
  • Stipsi
  • Vertigini
  • Perdita di capelli
  • Eccessiva peluria corporea, chiamata lanugo
  • Esercizio corporeo eccessivo, a casa o in palestra

Perché l’anoressia è pericolosa?

Voler essere in buona salute e in forma è un’altra questione. Ma cercare di perdere peso fino al punto di morire di fame non può mai essere una buona cosa. Ecco alcune complicazioni mediche che un adolescente con anoressia potrebbe avere:

  • Battito cardiaco irregolare e scompenso cardiaco fatale
  • Bassa pressione sanguigna e svenimenti
  • Fegato grasso o fegato infiammato
  • Infertilità
  • Osteoporosi giovanile

Trattamento per l’anoressia negli adolescenti

Se tuo figlio riceve una diagnosi di anoressia, è tempo di chiedere aiuto. Il piano di trattamento per l’anoressia comporta una combinazione di riabilitazione medica e psicologica.

Alcuni degli strumenti utilizzati per trattare l’anoressia includono:

  • Terapia familiare e individuale
  • Farmaci inclusi antidepressivi e integratori di estrogeni
  • Alcuni pazienti potrebbero addirittura aver bisogno del ricovero in ospedale o strutture specializzate per potersi riprendere del tutto.

L’anoressia essere prevenuta?

Ora questa è una domanda che è ancora in discussione. Ciò che sicuramente puoi fare è mostrare ai tuoi figli che sono perfetti così come sono. Un cambiamento nella mentalità della società può anche aiutare a far cadere drasticamente i casi di anoressia. Come genitore, puoi anche incoraggiare abitudini alimentari sane per prevenire l’anoressia. Dovresti anche astenerti dal giudicare tu stesso di fronte a tuo figlio. Quello di cui ha bisogno è di essere un modello per tuo figlio o tua figlia. Quindi sii quel modello ed aiutalo ad amarsi ed accettarsi per ciò che si è.

Mostra ai tuoi figli che la vera bellezza viene da dentro. Aiutala a costruire la forza interiore. La bellezza esteriore svanisce. È la luce interiore che risplende per tutta la vita!

Paola Accardi

Sono una mamma non a tempo pieno. Sono anche un'insegnante laureata in Scienze della Formazione Primaria. Dedico la mia vita ai bambini, non solo quelli miei, e per questo ho scelto di contribuire al progetto di MammaStoBene.com per aiutare tutte le mamme alle prese con le mille necessità che i bambini richiedono e fornire utili e pratici consigli riguardanti la cura e salute dei più piccoli.
Ho collaborato per anni come OSS in reparti di pediatria e neonatologia, entrando in contatto con la realtà sanitaria che riguarda i più piccoli; intrapresi gli studi per diventare infermiera pediatrica, poi sospesi per dedicarmi al lavoro. Grazie a queste esperienze ho conosciuto fantastiche persone che collaborano con me alla realizzazione degli articoli di questo sito e partecipano a un processo di informazione valida e affidabile per chiunque abbia perplessità su questo delicato argomento.