Mamma Sto Bene!

Perché i bambini vogliono fare gli astronauti

Ma i bambini vogliono ancora fare gli astronauti oggi?

Negli anni ’70 e ’80 tutti i bambini alla domanda “cosa vuoi fare da grande?” rispondevano con molta semplicità “l’astronauta”. Oggi il panorama dei sogni per futuro è abbastanza variegato tra piccoli che sognano di fare i calciatori, gli youtuber e gli attori da jet set. Tuttavia quella dell’astronauta è una passione che non passa mai.

Perchè i bambini vogliono fare gli astronauti

Questo è effetto della nuova corsa allo spazio lanciata da Elon Musk e Jeff Bezos e il nuovo sogno dei più piccoli è quello di raggiungere a breve anche Marte. Secondo un sondaggio Lego Group i ragazzi vogliono continuare a esplorare lo spazio e in molti si vedono in un futuro con la tuta spaziali a bordo di un razzo velocissimo pronti a conquistare i pianeti più lontani.

La scoperta di sette altri pianeti attorno alla Stella Trappist-1 nel 2017 ha dato un’altra grande spinta a questa aspirazione infantile facendo sognare i più piccoli con oceani blu, e «paesaggi pittoreschi» in stile Avatar ricordandoci dagli schermi dei telefonini le miriadi di possibilità nascoste nell’universo.

Aumenta di anno in anno il numero di bambini che vogliono fare carriera nella scienza e nella tecnologia aerospaziale. Infatti secondo un recente sondaggio di Forbes l’astronauta è ancora tra le top 10 delle professioni ideali dopo il calciatore, la maestra e il veterinario. Non è più solo per conoscere nuovi mondi e nuove creature come Et ma per poter avere accesso ad attrezzature moderne e touch-screen con luci e suoni futuristici.

Elon Musk vorrebbe trasferire una parte della popolazione terrestre sul pianeta Marte, la Nasa ha interrotto per il momento le missioni spaziali che prevedono persone a bordo ma i film sullo spazio sono sempre di più e stimolano la fantasia dei più piccoli.

Come immaginano i bambini l’universo?

L’Universo è visto come un luogo enorme, il posto ideale per dare sfogo alla fantasia e perdersi così dietro sogni di tecnologia, viaggi fantastici verso la Luna o pianeti come Giove e Marte. Negli anni ’40 gli astronauti venivano disegnati come esploratori alle prese con una scalata in montagna con picconi, corde, zaini e scarponi. Piano piano hanno fatto il loro ingresso nella scena dell’immaginazione infantile razzi in volo nello spazio, oggetti volanti e ufo sopra la superficie di pianeti dalla forma bizzarra e astronauti con le loro tute spaziali.

Lo spazio è un mondo dove immaginare forme e colori diversi dalla normalità della vita terrena, un’area lontana dalla Terra e dalla vita quotidiana. 

L’idea dello spazio è da sempre influenzata dai media, dai film e dalla letteratura di science fiction per ragazzi oltre che dai nuovi mezzi di comunicazione come YouTube, Netflix e altri. Dagli anni ’50 agli anni ’70 i disegni dei bambini a tema spazio sono tutti dedicati alle più famose navicelle spaziali come ad esempio lo Sputnik e l’Apollo 11. Nei disegni moderni i bambini fanno riferimento a film come Interstellar e soprattutto Star Wars.

I bambini credono agli alieni?

L’Universo dei bambini include gli alieni oppure no? La risposta è che sì, i bambini tendono ad avere una fantasia molto elastica e spesso include personaggi immaginari e anche esseri paranormali come gli ufo. Negli anni ’20 e ’30 gli alieni disegnati dai bambini avevano fattezze umane, spesso l’unica differenza era la sola pelle verde, i cosiddetti omini verdi dall’aspetto amichevole simili a quelli rappresentati sui fumetti che andavano per la maggiore.

Oggi gli alieni continuano a popolare lo spazio immaginato dai più piccoli ma le loro rappresentazioni sono molto più varie e cambiano a seconda dei cartoni animati preferiti o dell’ultima uscita dei film Marvel al cinema.

Letto dalle mamme