Mamma Sto Bene!
salotto e bambini

Bambini che vogliono giocare in salotto, come comportarsi

Se piove o ci sono situazioni particolari per cui non si può uscire, giocare in salotto diventa una richiesta pressante da parte di ogni bambino. Anche se hanno la cameretta piena di giocattoli e sistemata per ospitare i loro momenti di gioco, i bambini spesso si fissano e vogliono solo giocare in salotto. Se poi la casa è piccola e non c’è una camera per i bambini, allora far giocare il bambino in salotto diventa una vera e propria esigenza.

Giocare in salotto: come organizzarsi

Per venire incontro ai propri bambini e evitare allo stesso tempo che il salotto si trasformi in un manicomio, basta un pizzico di organizzazione per trasformare la camera da pranzo in uno spazio a misura di bambino e restare la culla della casa, dove ricevere ospiti e rilassarsi con tutta la famiglia.

Un soggiorno ordinato non significa infatti avere uno spazio in cui i bambini non possano giocare o in cui debbano aver paura a mettere piede. Sembra impossibile? Sappi che non lo è affatto. Infatti puoi organizzare e trasformare con gusto il tuo salotto dando vita ad uno spazio adatto ai bambini.

La prima regola da seguire per avere il salotto a misura di bambino, è dedicarsi in primo luogo ad un salotto a misura di adulto. Infatti è impossibile pensare di avere un salotto organizzato per i bambini se non lo hai prima organizzato per gli adulti secondo una logica ordinata e funzionale. Sembrerà una concezione minima, ma ti assicuriamo che questa è l’unica cosa che può darti una chance di vivere bene: liberati del superfluo e segui uno schema ordinato dove ogni angolo è utilizzato per il suo vero scopo, prepara il salotto per viverlo con piacere, ogni volta che ci entri ti deve venir voglia di starci senza stress.

A mano a mano che i bambini crescono, i loro giochi diventano i quasi esclusivi complementi d’arredo della sala da pranzo. verranno messi ovunque, spesso anche nei posti più impensabili. Come ogni mamma sa bene i giocattoli dei bambini moltiplicano senza una giusta spiegazione, a volte sembra di assistere ad una vera e propria invasione.

Ecco alcune indicazioni chiare per organizzare il tuo salotto per i bambini:

  1. Contenitori per giocattoli: scegli delle scatole trasparenti in modo che tuo figlio possa vedere cosa contengono. Meglio se usi dei modelli quadrati o rettangolari che risulteranno più facili da sistemare nella stanza.
  2. Decidere i giochi da usare: comunica in modo chiaro al tuo bambino quali giochi può utilizzare in salotto.
  3. Dividere i giochi per tipologia: usare sempre gli stessi contenitori per riporre un certo tipo di oggetti, i bambini sapranno che i giochi devono tornare in quella esatta posizione quando avranno finito di usarli per il loro gioco.
  4. Peluche: i peluche sono sempre tanti, ma allo stesso tempo sono anche i giochi usati di meno. Non non prendere troppi, scegli quelli che più piacciono al bambino e lascia gli altri riposti in un’altra camera.

Come mettere in sicurezza il salotto

Ci sono alcune accortezze da avere per fare in modo che i tuoi bambini possano giocare in salotto in sicurezza:

  • Coprire tutti gli spigoli vivi con rivestimenti di gomma o morbidi
  • Coprire le prese della corrente con dei dispositivi di sicurezza appositi
  • Chiudere tutti gli sportelli dei mobili che il bambino può raggiungere con sigilli per mobili
  • Installare un cancelletto per evitare che il bambino acceda a scale e zone pericolose
  • Coprire i termosifoni con dei copricaloriferi

Questi sono principi base e spesso non seguirli è la prima causa di incidenti domestici. Possono sembrare cose banali, ma metterli in pratica può evitare al tuo bambino di farsi male e molti pericoli anche gravi che si nascondono nei più impensabili angoli di casa tua.

Se hai un bambino piccolo, sappi che eggiolone, box, sdraietta, palestrina saranno parte integrante dell’arredamento del salotto per qualche anno. Quindi ti consigliamo di pensare bene a come posizionarli secondo una logica di funzionalità e buon gusto. Trovare a questi oggetti una collocazione funzionale può fare la differenza tra un salotto disordinato e un salotto attrezzato.

Far giocare i bambini in camera da pranzo

Il soggiorno insieme alla cucina racchiude il vero cuore della tua casa ed è anche il luogo preferito dai bambini per giocare. Infatti molto spesso tuo figlio non vuole stare senza di te e proprio per questo vuole giocare in salotto per godere della compagnia di mamma e papà.

Inoltre tutte le mamme hanno la fortuna di poter dedicare una stanza ai bambini per i loro giochi e spesso si finisce con predisporre l’area giochi in un angolo del salotto. Purtroppo se non si segue una regola di ordine e non si osserva la dritta per cui “giocare e poi ordinare” è una regola base, il risultato sarà un caos che impervia su tutti gli spazi messi a disposizione e tu dovrai passare molto tempo a riordinare.

Posizionare una serie di grandi contenitori in grado di raccogliere peluche, giochi, bambole e costruzioni è sicuramente un’ottimo modo di razionalizzare gli spazi. C’è l’imbarazzo della scelta e nei negozi e negli shop online puoi comprare tantissimi tipi diversi. 

Quando i bimbi crescono è importante predisporre un angolo gioco che possa soddisfare in pieno le loro necessità. Se non sai dove cominciare rischi di essere letteralmente sommersa dai giocattoli.

Creare un angolo gioco per bambini in salotto

Sceglie dove allestire l’angolo gioco: può sembrare un consiglio banale, ma in realtà è proprio il punto di partenza.

Di cosa hai bisogno per l’angolo gioco?

Ecco alcuni mobili e oggetti per bambini di cui non puoi proprio fare a meno:

  • Scrivania e sediolina
  • Libreria ad altezza bambino
  • Contenitore giochi
  • Tappeto
  • Lampada

La scrivania e la sediola sono un binomio perfetto per far colorare e disegnare il tuo bambino o per farlo giocare con attività creative o puzzle per bambini. La cosa principale a cui prestare attenzione è che il tavolino e la sediolina siano bassi e soprattutto stabili oltre ad essere lavabili e igienizzabili. 

Non si può immaginare un angolo gioco per bambini senza una piccola libreria ad altezza bambino. Una piccola libreria ben organizzata e con tanti libri adatti all’età di tuo figlio è la cosa migliore per far amare la lettura al piccolo. Infatti i bambini che hanno a disposizione un angolo dedicato alla lettura sono i bambini che poi ameranno di più leggere. La filosofia Montessoriana invita a scegliere mobili ad altezza bambino in modo che il piccolo sia in grado di raggiungere senza difficoltà i propri giochi e i propri oggetti.

Non dimenticare di mettere un tappeto nella zona gioco. I piccoli passeranno molto tempo seduti per terra e quindi per non fargli prendere freddo è opportuno mettere qualcosa che copra le fredde piastrelle del pavimento. Puoi scegliere una bella fantasia e le dimensioni migliori in base allo spazio dell’area giochi che vuoi creare. Ricordati comunque di tenere in considerazione due importanti caratteristiche: il tappeto deve avere uno strato antiscivolo nella parte che sta in contatto con il pavimento e per una questione di igiene e per poterlo quindi facilmente lavare il tappeto deve essere a pelo raso.

Se la zona dove vuoi allestire l’angolo gioco non ha un’illuminazione appropriata, dovrai scegliere una lampada che porti la giusta luce. Infatti se l’angolo gioco è ben illuminato eviterai danni alla vista in tuo figlio.

Letto dalle mamme