Mamma Sto Bene!
famiglia in viaggio

Città Europee da visitare con i tuoi bambini

Pronti a partire per un viaggio fantastico con tutta la famiglia alla scoperta delle più belle città europee per bambini?

Solitamente i primi viaggi con i bambini si fanno nelle grandi città, nelle capitali europee. I genitori, specie se neo-genitori, si sentono più tranquilli, ed è pure giusto che sia così. La sicurezza, l’assistenza sanitaria coperta dalla tessera europea, la possibilità di reperire il cibo adatto al tuo bambino con facilità, le attrazioni family e baby friendly, sono le priorità di ogni famiglia, grande e piccola che sia.

Ma quali sono le capitali europee migliori da visitare con i bambini, grandi e piccoli? Quali sono le destinazioni da non perdere? E dove dormire nelle capitali europee?

Andare a Londra con i bambini

La capitale europea tra le più visitate per eccellenza. Facile da raggiungere, da Milano, Venezia e molte altre città. Londra è quella tra le capitali europee alla quale siamo più affezionati, un po’ perché ci siamo stati con i bambini veramente piccoli diverse volte, poi perché qui trovi veramente tutto, e forse di più, pure un pizzico di sogni.

Giocare al Memorial playground dedicato alla principessa Diana ai Kensington Gardens, di fianco ad Hyde Park, passeggiare tra i banchetti del mercatino di Portobello, scoprire i dinosauri al Natural History Museum, come entrare da Hamleys a Regent Street o scendere a Covent Garden, sono esperienze che non dimenticheranno facilmente. E cosa dire degli Studios Tour di Harry Potter e e il Museo delle Cere di Madame Tussauds?

Imperdibile destinazione per i giovani fan della fortunata saga dell’occhialuto maghetto inglese. Amanti della magia e aspiranti campioni di Quidditch volate a Londra per visitare il parco tematico “Warner Bros Studio – The Making of Harry Potter”. Passeggerete tra le scenografie dei film e i piccoli fan si sentiranno studenti di Hogwarts per un giorno! Salire a bordo dell’originale Hogwarts Express, scoprire come sono stati realizzati gli effetti speciali, volare su una scopa grazie alla magia della grafica computerizzata, e infine assaggiare la deliziosa Burrobirra! Esperienze che i vostri figli non potranno fare a meno di provare!

A Londra c’è ovviamente tanto di più da fare e vedere con i bambini, sia all’aria aperta che nei famosissimi musei che la città ospita. Segnatevi il National History Museum, per un incontro ravvicinato con i dinosauri, e lo Science Museum che ha una sezione interamente dedicata ai piccoli visitatori. E non dimenticatevi un divertentissimo giro al piano superiore su uno dei famosi Double Decker, i bus a 2 piani rossi diventati ormai uno dei simboli della città.

Visitare Budapest con i bambini

La capitale ungherese è perfetta per un viaggio in famiglia con bambini, adatta e godibile per grandi e piccini: imperdibile un viaggio a bordo del Treno dei Bambini tra le colline di Buda e una visita alla Casa delle Meraviglie, ossia il museo della scienza di Budapest.

Un trenino condotto da ragazzi: tra il verde delle colline di Buda, a meno di mezz’ora dal centro, sfila per 11 km – su binari a scartamento ridotto e con carrozze in parte aperte – il trenino dei ragazzi, così detto perché il servizio viene operato da ragazzi di 10-14 anni, sotto la supervisione degli adulti. L’escursione tocca i punti più belli dei colli attorno a Buda e consente di visitare, al capolinea Hűvösvölgy, il museo di questo speciale trenino. Da non perdere anche lo Zoo cittadino: uno dei primi giardini zoologici del mondo, un capolavoro architettonico che risale ai primi del 1900: ospita quasi 70 padiglioni, con circa 500 mammiferi, 700 uccelli, 1.500 rettili, pesci e artropodi. Tutta la struttura è talmente unica nel suo genere che qualcuno lo considera lo zoo più bello d’Europa.

E poi ancora tutte le emozioni del Labirinto: si trova nei pressi del Castello ed è un sistema di grotte lungo 1.200 metri, a circa 16 metri di profondità, dove i ragazzi possono andare in esplorazione tra le diverse aree espositive – paleolitica, speleologica, storica – con statue in cera dei personaggi della storia ungherese.

Andare a Berlino con tutta la famiglia

Da anni sulla cresta dell’onda per giovani modaioli e artisti all’avanguardia, forse non tutti sanno che questa metropoli tedesca è perfetta anche per i bambini. Un museo per bambini in una chiessa sconsacrata? Qui si può! Al MACHmit i bambini da quattro a dodici anni possono scoprire, sperimentare ed esplorare. Il centro dello spazio espositivo della navata e la torre di quella che una volta era la Eliaskirche, è un grande scaffale in legno per arrampicarsi. Mostre interattive tematiche, la stanza degli specchi, un museo della stampa e altre esperienze rendono speciale questo museo per bambini. Per gli appassionati di videogiochi, Berlino ospita dal 1997 il Computerspielemuseum, il primo al mondo nel suo genere.

Qui troverete oltre 300 pezzi da esposizione, tra cui rari pezzi originali come il primo gioco Computerspace prodotto in serie, giochi classici e opere d’arte nel settore GameArt e Interaction Performance. Sono inoltre organizzate mostre speciali sulla storia dei giochi e sugli ultimi sviluppi della cultura del gioco.

Non solo Musei, non dimenticate una passeggiata all’aria aperta al Volkspark, il più antico parco di Berlino. L’area di quasi 30 ettari, resa verde dal 1967, con il suo percorso di apprendimento naturalistico, invita alle passeggiate e al jogging; è per i berlinesi un’occasione per sfuggire dalla metropoli.

Per i bambini c’è un parco giochi tutto da scoprire e pieno di avventure. Qui si possono far volare gli aquiloni e in inverno si può andare in giro con lo slittino. Nel parco troverete la famosa Marchenbrunnen, la fontana delle fiabe: Fratellino e Sorellina, Cenerentola, La fortuna di Hans, Il gatto con gli stivali, I sette corvi, Capuccetto Rosso, Biancaneve e i sette nani, La bella addormentata nel bosco, Hansel e Gretel, sono i protagonisti di questo gruppo scultoreo molto particolare e non tanto conosciuto, ma che merita sicuramente una visita.

Partire per la Danimarca con i bambini

E che dire di una vacanza in Danimarca con bambini per conoscere la Sirenetta e tuffarsi nel mondo LEGO?

Sarà sicuramente carino l’incontro tra i più piccoli e la famosa Sirenetta che si trova nel porto di Copenaghen. Girare la città in bicicletta è un must con i bambini. Non perdete le tante occasioni di divertimento all’interno dei Giardini di Tivoli, il Children’s Museum all’interno del National Museum e la Torre rotonda, il più antico osservatorio funzionante d’Europa. Da segnare in agenda una gita verso nord della città a Klampemborg, dove si trova il Parco dei Cervi.

Oltre a Copenaghen, imperdibile per gli appasionati dei mattoncini più famosi del mondo una tappa a Billund che ospita dal 1968 uno dei parchi tematici più famosi d’Europa: Legoland. Fondato accanto alla Fabbrica originale Lego, il parco è realizzato con oltre 60 milioni di pezzi colorati e si estende per 45 ettari. Oltre alle attrazioni come le giostre a tema, troverete ricostruzioni in Lego di dimensioni da capogiro.

Visitare Valencia con i bambini

La vicinanza al mare, i numerosi spazi verdi, i ricchissimi eventi e le tante attrazioni per bambini, fanno si che Valencia sia una delle città europee più gettonate per un viaggetto in famiglia. Impossibile riepilogare in poche righe le tante attività adatte a bambini e ragazzi di ogni età.

Una visita al Biopark, che quest’anno compie 10 anni è d’obbligo. In questo meraviglioso zoo sono stati riprodotti i 4 ecosistemi africani: la savana, il Madagascar, la foresta equatoriale e le zone umide. La particolarià di questo zoo tutto speciale è il sistema di “zoo-immersion”. Cosa significa? Che le barriere sono interamente naturali, quindi gli animali non sono rinchiusi in gabbie ma vivono integrati nell’ambiente che li circonda.

Tappa imperdibile con o senza bambini è la Città delle Arti e delle Scienze, avveniristico edificio progettato dal Santiago Calatrava che è divenuto ormai simbolo della città. Ospita, tra le altre cose l’Oceanografico, uno degli acquari più grandi d’Europa, una vera e propria città marina e lacustre. Una delle ultime novità al suo interno è il cinema 4D, che garantisce una vera esperienza multisensoriale! Anche il Museo della Scienze, con uno dei più grandi spazi ludici in Europa, dove “toccare è sempre permesso”, promette di far cimentare i vostri figli con veri esperimenti scientifici o provare a costruire una casa con la gru giocattolo.

Un altro must della città? Non perdete l’opportunità di far scalare ai vostri bambini il gigante Gulliver: si tratta di una rappresentazione in grande scala del famoso gigante che si trova all’interno del parco urbano dei Giardini del Turia. I vestiti del gigante e i capelli diventano così rampe, scale e divertenti scivoli sul quale i bambini amano arrampicarsi e giocare con la fantasia. Consigliamo infine di affittare le biciclette e di scoprire Valenzia e i suoi rioni marittimi su 2 ruote: in primavera sarà un’esperienza estremamente godibile, ma diciamo che qui il clima è mite tutto l’anno.