Mamma Sto Bene!
bambini felici img

Come rendere i bambini felici

Come rendere felici bambini, oggi parliamo della cosa più preziosa che hai. Se ti chiedessero che cosa vorresti per il tuo bambino, che cosa risponderesti?

Molto probabilmente la risposta è “vorrei che mio figlio sia felice”.

Ogni mamma infatti non può che volere solo il meglio per suo figlio e soprattutto desiderare la sua felicità.

A volte è difficile bilanciare ciò che è meglio per i bambini con ciò che li rende felici, ma i due aspetti non devono escludersi a vicenda.

I bambini più felici hanno maggiori probabilità di trasformarsi in adulti affermati e di successo.

Una mamma felice rende un bimbo felice

Il primo passo per avere bambini più felici è, ironicamente, un po’ d’egoismo da parte tua. Infatti è scientificamente provato che una mamma più felice rende felici anche i suoi piccoli.

A questo punto devi quindi chiederti: qual è il primo passo per essere più felice? La risposta è molto più semplice di quello che pensi, basta infatti dedicarti un po’ di tempo ogni settimana. Ad esempio puoi uscire un po’ con le amiche, invitarle a casa per un caffè e due chiacchiere. Pensa che devi riempire la testa di momenti felici, stare bene.

Vai dal parrucchiere, fai una visita all’estetista. Quando ti guardi allo specchio devi vederti bella e essere contenta del tuo aspetto.

Qual è il segreto di una testa piena di pensieri felici?

Una buona fetta di felicità è controllata dai tuoi geni, ma c’è molto che puoi fare per renderti più felice. Molte di queste tecniche sono state ripetutamente testate e hanno persino funzionato con persone clinicamente depresse.

La gratitudine è uno dei segreti per la felicità

Una parola importante è “gratitudine”. Non è mai abbastanza. Mostrare gratitudine per le cose buone che hai è l’attività di potenziamento della felicità più potente che ci sia. Ti renderà più felice, migliorerà le tue relazioni. La gratitudine può renderti una persona migliore e può rendere la vita migliore a tutti quelli che ti circondano.

Le medaglie di bronzo sono più felici delle medaglie d’argento. Perché? Il motivo è che gli atleti che hanno conquistato il terzo posto sul podio sono grati di aver ottenuto almeno una medaglia. Ogni sera prima di andare a letto scrivi tre cose buone che ti sono successe quel giorno. Questi tre punti sono tutto ciò che serve per ottenere una spinta positiva.

Ma attenzione, vogliamo rivelarti anche una seconda lezione: è vero anche il contrario. Tenere traccia delle cose cattive ti renderà infelice. Un ricordo di qualcosa che non è andato come avresti voluto è una cosa potente e ti consente di concentrarti su quello che vuoi e su come puoi ottenerle. L’importante è allenare il tuo cervello a vedere il negativo imparando a visualizzare tutto ciò che di positivo c’è nella tua vita.

Trascorri più tempo con le persone che ti piacciono

Trascorri più tempo possibile con le persone che ti piacciono. Se vuoi essere una mamma felice hai bisogno di vivere una socialità sana e allontanare le fonti di negatività, basta relazioni tossiche con amiche invidiose o cugine che non ti considerano mai per quella che sei veramente!

Scegli di dedicare il tuo tempo alle persone che ami e con cui stai veramente bene. Fatti questo regalo, scegli di stare bene con te stessa e con le persone che ti piacciono di più. Condividi i migliori eventi della tua giornata con tutte le persone che sono veramente in grado di gioire ed essere felici per te, e fai lo stesso con loro.

Insegna ai bambini a costruire relazioni forti e sane

Nessuno nega di sapere che avere amicizie è importante, ma quanti genitori utilizzano davvero il loro tempo per insegnare ai bambini come relazionarsi con gli altri?

Non ci vuole molto. Puoi iniziare incoraggiando tuo figlio o tua figlia a compiere piccoli atti di gentilezza per costruire empatia e capire quanto sia bello avere una relazione gentile e piacevole con altri bambini. Questo non solo costruisce le competenze essenziali e rende il tuo piccolo un adulto migliore di domani, le ricerche infatti dimostrano che questo è un ottimo modo per stare meglio ed essere felici.

Apprezza i tuoi bambini e fagli sentire che valgono

Le tue aspettative verso il tuo piccolo non dovrebbe essere per la perfezione ma per lo sforzo e l’impegno che mette nei suoi tentativi di riuscire a fare qualcosa. Se sei una mamma perfezionista, cerca di abbassare le tue aspettative o rischierai di stressare eccessivamente il tuo bambino e di farlo diventare un adulto insicuro.

E’ importante apprezzare la costanza e lo sforzo

Altra cosa importante da tenere sempre in mente: lodare lo sforzo, non l’abilità naturale.

Perché? Quando lodi tuo figlio per lo sforzo e il duro lavoro che lo ha portato al successo, fai in modo che nasca in lui o lei il desiderio di continuare a impegnarsi in quel processo che ha portato quel risultato sorprendente. Inoltre lodando i suoi sforzi dai in modo di distogliere la sua attenzione dalla preoccupazione per quanto intelligenti possa o meno apparire ai tuoi occhi.

Stimola la sua concretezza

Loda i bambini per qualcosa che possono facilmente controllare, non dargli l’impressione di poter fare qualsiasi cosa o darai un freno alla loro concretezza e stimolerai un forte egocentrismo. Se apprezzi qualcosa che è alla sua portata insegnerai il valore della persistenza e del miglioramento graduale in base alle proprie capacità.

Enfatizzare gli sforzi dà a un bambino una variabile che può controllare. Enfatizzare l’intelligenza naturale la toglie dal controllo del bambino e non fornisce un giusto supporto all’accettazione di un fallimento.

Non eccedere nelle lodi

Attenzione, lodare troppo spesso può essere un problema. Se la capacità di impegnarsi di un bambino si basa solo su premi e accettazione del genitore, nel momento in cui l’elogio si ferma, anche lo sforzo si spegne. La cosa migliore da fare? Impara a lodarlo a intermittenza.

Il segreto infatti è il rinforzo intermittente. Il cervello in questo modo impara che bisogna sempre impegnarsi e che certe volte gli sforzi portano ricompense più piacevoli di altre. E’ importante capire infatti che l’impegno è sempre giusto ma che le lodi non sono scontate.

Rendere felici bambini: insegnare l’ottimismo

Vuoi evitare di avere a che fare con un adolescente scontroso? Inizia insegnando al tuo bambino quanto sia bello guardare il lato positivo della vita.

L’ottimismo infatti è così strettamente connesso alla felicità che i due possono praticamente essere equiparati.

Gli adulti che hanno imparato ad essere ottimisti da bambini:

  • Hanno più successo a scuola, a lavoro e nello sport
  • Sono individui più sani e vivono più a lungo
  • Hanno matrimoni felici e che durano tutta la vita
  • È meno probabile che abbiano a che fare con la depressione e con l’ansia

I ricercatori hanno trascorso molto tempo a studiare le persone che pensano positivamente. I recenti studi hanno dimostrato che un atteggiamento ottimista aiuta bimbi e adulti a essere più felici e a diventare persone di maggior successo e più sane. L’ottimismo può proteggere dalla depressione, anche gli individui a rischio. Una visione ottimistica rende inoltre i bambini più resistenti allo stress.

La cosa migliore dell’ottimismo è che può essere insegnato e ogni mamma dovrebbe dare lezioni di pensiero positivo al proprio piccolo per rendere felici bambini.

L’ottimismo permette di vedere eventi deludenti come situazioni temporanee che il bambino può superare con impegno e costanza. L’ottimismo fortifica l’animo e spinge il piccolo a riprovarci piuttosto che arrendersi. Questo pensiero positivo consente di mantenere in gioco i propri obiettivi e di avviarsi sulla strada verso la realizzazione dei sogni in modo da poter agire sulla motivazione per continuare a lavorare . Per questo motivo, i bambini ottimisti si sentono più in controllo delle loro situazioni e hanno una maggiore autostima.

Il pessimismo influenza a prendere personalmente delusioni e rifiuti. Inoltre li fa sembrare più permanenti di quanto non siano. Una prospettiva pessimistica esagera gli aspetti negativi di una situazione in modo da oscurare qualcosa di positivo. Il pensiero pessimistico rende più difficile far fronte quando le cose non vanno come sperato.

Letto dalle mamme