Mamma Sto Bene!
coppia

La gravidanza dopo i 50 anni: conviene?

Con le celebrità che danno alla luce bambini a 45 anni, e a volte anche a 50 anni e passa è facile dimenticare che la gravidanza, di fatto, diventa difficile con l’avanzare dell’età. Molti fattori contribuiscono e cospirano per rendere difficile una gravidanza e un concepimento sani per le donne più avanti con l’età. Quindi, è possibile che tu possa rimanere incinta all’età di 50 anni ed oltre? Beh sì, lo è! Grazie alla scienza, le donne di 55 e persino 65 anni possono ora fare ciò che prima era percepito come impensabile: rimanere incinta e dare alla luce un bambino sano e forte. Ma come? Cerchiamo di scoprire qui sotto di che cosa stiamo parlando!

In genere, la capacità di concepire una donna finisce con la menopausa, il che significa almeno 12 mesi consecutivi senza mestruazioni. L’età media mondiale della menopausa è di 51 anni, dopo di che non è possibile una gravidanza naturale. Durante questo periodo il ciclo mestruale diventa irregolare e alla fine scompare del tutto. Anche quando i cicli sono regolari, la qualità degli ovuli delle donne quarantenni è inferiore a quella nelle donne giovani, rendendo difficile concepire un bambino sano, in particolare dopo i 42 anni. Nel momento in cui una donna ha 40 anni, solo il 3% dei suoi ovuli rimangono, che sono insufficienti per poter concepire. Gli uomini, al contrario, rimangono fertili attraverso tutta la loro vita, ma il rischio di difetti genetici aumenta con l’effetto dell’età paterna.

Quindi come puoi rimanere incinta a 50 anni o dopo? Bene, una gravidanza sana è quasi impossibile a questa età. Solo lo 0,01% delle nascite naturali si verifica nelle donne di età pari o superiore a 47 anni. L’unico modo per queste donne di rimanere incinta è la fecondazione in vitro e la donazione di ovociti. Ecco alcune ulteriori informazioni sull’argomento.

Da dove iniziare?

Per darti la possibilità di una gravidanza normale e un bambino sano e in forma, ti suggeriamo di fare qualche passo indietro prima di provare a concepire. Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a prepararti fisicamente e psicologicamente per la gravidanza.

Se hai 50 anni, consulta uno specialista a riguardo, se non rimani incinta anche dopo aver avuto rapporti sessuali non protetti per oltre sei mesi. Oppure puoi visitare uno specialista subito, soprattutto se hai motivi specifici per non riuscire a rimanere incinta come difficoltà di ovulazione, mestruazioni irregolari o mancati o problemi con lo sperma del tuo coniuge.

Lo specialista prescriverà alcuni test per verificare se hai problemi con le funzioni principali delle ovaie o meno. Verificherà anche i problemi con le tube di Falloppio o con lo sperma del tuo partner.

Successivamente, lo specialista ti consiglierà sulle opzioni di scelta, a seconda delle tue condizioni. Molto probabilmente si consiglia la fecondazione in vitro e la donazione di ovociti.

Per il metodo della donazione di ovuli, verrai prima sottoposta a screening, che includono un’ecografia dell’utero per assicurarti di poter portare il bambino in grembo e gli esami del sangue. Quindi devi passare attraverso una valutazione psicologica per assicurarti di essere mentalmente preparata per avere un bambino che non sia geneticamente imparentato con te.

L‘internista sarebbe la persona migliore per esaminare la questione. L’internista esaminerà anemia, ipertensione, problemi polmonari, problemi cardiaci, diabete e altre condizioni che potrebbero peggiorare durante la gravidanza.

Una volta che la donna è in menopausa, prenderà estrogeni, ormoni e progesterone per quattro settimane e mezzo per preparare il suo utero per ricevere le “uova” fecondate. Dopo che l’ovulo è stato impiantato nel suo utero, la donna continuerà a prendere l’estrogeno per altre otto settimane. Inoltre, prescriverà anche il progesterone, uno sparo che deve portare a casa fino alla decima settimana di gravidanza.

Vantaggi del rimanere incinta dopo i 50 anni

Che ci crediate o no, ci sono molti vantaggi nel diventare madre quando hai più di 50 anni. Ecco alcuni:

1. Le madri che partoriscono tardi vivono più a lungo

Uno studio condotto dall’Università dello Utah ha rilevato che le donne che hanno bambini di 50 anni tendono a vivere più a lungo, sia che concepiscano naturalmente o attraverso altri metodi.

2. Sicurezza finanziaria

In attesa di diventare madre ha anche la sua quota di benefici finanziari. Uno studio statunitense ha rilevato che il guadagno di una donna aumenta dal 9 al 10% ogni anno che tarda nell’avere un figlio. Quando sei un genitore, in particolare un genitore single e sei in ritardo al lavoro, puoi avere diversi problemi sul lavoro e infatti diverse madri rischiano proprio di perdere la propria occupazione per questo. Pochissimi capi  infatti sono premurosi con le madri, specie se madri single. Quindi sarai molto più rilassato in questa fase della vita, sia mentalmente che finanziariamente.

3. Probabilmente sei più esperto

Uno dei maggiori vantaggi della fine della gravidanza è che hai visto la maggior parte delle cose che possono succedere e sai come funzionano. Ti senti più a tuo agio, sicura nella tua carriera e probabilmente prendi decisioni più sagge di genitori più giovani.

Svantaggi del rimanere incinta a 50 anni o dopo:

Rinviare la genitorialità e avere figli a e dopo i 50 anni può anche causare alcuni seri problemi. Questi includono:

1. Rischi per la salute

Nel 2012, uno studio ha rivelato che la salute delle donne di 50 anni o più che hanno concepito con la donazione di ovuli era buona come per i riceventi più giovani, a condizione che fossero ben curati durante e dopo la gravidanza. Ma alcuni rischi medici esistono. La gravidanza tardiva aumenta in alcuni casi la possibilità di diabete, ipertensione e preeclampsia, una complicazione caratterizzata da pressione alta e persino danni agli organi. Oltre a queste tesi, la restrizione della crescita, la nascita di neonati, il parto prematuro e le nascite multiple sono potenziali complicanze.

2. È fisicamente più difficile

La gravidanza è fisicamente dura per le donne anziane, e il peso del trasporto di un bambino può essere stressante per le donne più di quanto lo sarebbe per le madri più giovani.

3. Rischio per i neonati

Non solo la futura mamma, anche i neonati devono affrontare alcuni rischi, ad esempio, la sindrome di Down e le anomalie genetiche. È possibile ridurre al minimo la possibilità di questi rischi utilizzando donatori di sperma ed ovuli, però.

4. Blocco finanziario

Un’ultima cosa, mentre ci sono vantaggi monetari di avere figli più tardi nella vita, ci sono anche le passività. Più aspetti, più è probabile che tu continui a lavorare in età avanzata. Avrai responsabilità finanziarie in un momento in cui la maggior parte dei tuoi amici sta pianificando la pensione. È probabile che l’assistenza sanitaria e l’assicurazione sulla vita diventino ancora più costose. E il costo dei trattamenti per la fertilità si aggiunge al peso complessivo economico di tutto questo iter.

Paola Accardi

Sono una mamma non a tempo pieno. Sono anche un'insegnante laureata in Scienze della Formazione Primaria. Dedico la mia vita ai bambini, non solo quelli miei, e per questo ho scelto di contribuire al progetto di MammaStoBene.com per aiutare tutte le mamme alle prese con le mille necessità che i bambini richiedono e fornire utili e pratici consigli riguardanti la cura e salute dei più piccoli.
Ho collaborato per anni come OSS in reparti di pediatria e neonatologia, entrando in contatto con la realtà sanitaria che riguarda i più piccoli; intrapresi gli studi per diventare infermiera pediatrica, poi sospesi per dedicarmi al lavoro. Grazie a queste esperienze ho conosciuto fantastiche persone che collaborano con me alla realizzazione degli articoli di questo sito e partecipano a un processo di informazione valida e affidabile per chiunque abbia perplessità su questo delicato argomento.