Mamma Sto Bene!
mestruazioni allattamento

Mestruazioni ed allattamento, tutto ciò che dobbiamo sapere

Sei una mamma nuova che sta allattando ed hai notato delle perdite che rifiutano di smettere? O è passato un po’ di tempo da quando hai avuto il tuo bambino, ma le tue mestruazioni non sono ancora iniziate, e sei preoccupata che qualcosa non vada nel verso giusto?

Se queste sono domande che ti hanno afflitta finora, siamo qui per alleviare le tue preoccupazioni. Una volta che hai terminato la gravidanza e hai avuto il tuo bambino, bisogna sapere che il tuo corpo impiega ancora un sacco di tempo per adattarsi e tornare a com’era prima, incluso il modo in cui funziona il tuo ciclo. Vediamo quindi cosa succede all’interno del tuo corpo dopo aver avuto un bambino ed affrontiamo un po’ questo argomento che spesso viene ancora trattato come un tabù: le mestruazioni.

Quando riprenderà il ciclo mestruale dopo aver avuto il bambino?

Uno dei primi pensieri che ti vengono in mente quando sei incinta è che non ci saranno più mestruazioni fastidiose almeno per tutta la durata della gravidanza. È un grande sollievo che rende quasi tutte le mamme felici – non doversi preoccupare delle mestruazioni per i prossimi nove mesi a seguire, infatti,  può essere un pensiero abbastanza rilassante.

Ma una volta che hai avuto il tuo bambino, è ovvio che ti starai chiedendo quando il tuo ciclo mensile riprenderà. Ci sono molte cose che potrebbero farti riflettere. Potresti chiederti come gestirai il tuo bambino appena nato e il disagio dei tuoi cicli mensili nei primi mesi dopo il parto. Potresti chiederti come gestirai il dolore e i crampi associati al ciclo quando sei già in difficoltà a causa del parto. Potresti anche chiederti quando è sicuro avere rapporti sessuali non protetti se non hai iniziato a riavere le mestruazioni (e, in questo caso, è decisamente meglio ricorrere a rapporti sessuali protetti).

Qualunque sia la tua domanda, una cosa è certa, ossia che il tuo ciclo mestruale sta solo aspettando di tornare da un momento all’altro.

Se allatti al seno il tuo bambino, non avrai ancora il ciclo per almeno alcuni mesi dopo la nascita del tuo bambino. Inoltre, se stai allattando il tuo bambino, può succedere anche che il tuo ciclo mestruale sarà ancora più posticipato e potrebbe non tornare fino a quasi sette-otto mesi dopo il parto.

Non esiste un periodo di tempo particolare che può essere considerato normale quando ci si riferisce a quando le mestruazioni torneranno durante l’allattamento. Alcune madri possono allattare al seno e le mestruazioni iniziano entro i primi due o tre mesi dalla nascita del bambino, mentre altre attendono per lassi di tempo ben più lunghi. D’altra parte, alcune madri possono allattare al seno e godere di una lunga pausa dai loro cicli mestruali, fino anche a otto o dieci mesi. Tutti gli scenari  possibili in questo caso pertanto sono assolutamente normali.

Ecco alcune cose che dovresti ricordare del ciclo mestruale durante l’allattamento e la relazione che questi due potrebbero avere:

  • Se stai allattando esclusivamente il tuo bambino, i tuoi cicli mestruali potrebbero non tornare fino a quando il tuo bambino non deciderà di iniziare a mettere un intervallo tra le varie poppate. Ad esempio, il bambino può iniziare a dormire per un periodo di tempo più lungo durante la notte, oppure il bambino può nutrirsi bene e a sazietà potrebbe volerci più tempo tra una poppata e l’altra. Una volta che ciò accade, potrebbe essere un segnale che il tuo corpo sperimenterà presto il tanto atteso ritorno delle mestruazioni.
  • Una volta introdotti i cibi solidi per il tuo bambino, il tuo piccolo dividerà naturalmente il tempo di alimentazione tra l’allattamento al seno ed il mangiare i cibi solidi. Questo significa che l’alimentazione del tuo bambino cambierà, ed è un altro segnale che ora il tuo corpo tornerà di nuovo ad avere il ciclo mestruale.
  • Mentre allatti al seno il tuo bambino, potresti riscontrare occasionalmente spotting o alcuni giorni di sanguinamento, dopo di che non vedrai alcun ritorno vero e proprio del ciclo mestruale. È assolutamente normale e non significa che le tue mestruazioni sono tornate, o che sono tornate ma si sono fermate improvvisamente.

Il primo ciclo dopo la nascita durante l’allattamento

Anche se il tempo in cui i cicli torneranno dopo la nascita del bambino variernno per ogni donna, la consistenza e l’aspetto della mestruazione saranno simili. Ecco alcune modifiche che potresti notare durante il primo ciclo mestruale dopo la gravidanza durante l’allattamento:

  1. Non appena avrai avuto il tuo bambino, sperimenterai una qualche forma di sanguinamento. Per la maggior parte delle donne, questo è solo sanguinamento postpartum e alla fine svanirà. Per alcuni, che ci crediate o no, questo potrebbe effettivamente essere l’inizio dei vostri cicli mestruali, e lo sarà già dopo la nascita del bambino, e voi siete ancora nel centro di nascita.
  2. La prima perdita di sangue che avrai dopo la nascita del tuo bambino sarà di un rosso scuro e potrebbe essere più pesante del normale flusso mensile. Tuttavia, dovresti notare la quantità di tempo che devi prenderti per dedicarti alla sostituzione degli assorbenti. La regola comune è che si dovrebbe utilizzare un assorbente per almeno quattro ore di seguito. Se continui a sanguinare più pesantemente e hai bisogno di cambiare i tuoi assorbenti più spesso, assicurati di parlare con il medico o l’ostetrica per verificare che tutto sia a posto.
  3. Puoi sanguinare durante il ciclo per circa una settimana, e il flusso di solito sarà più pesante di quanto non fosse prima dell’arrivo del tuo bambino. Quando raggiungi la fine della settimana, noterai che il flusso diventerà più leggero. Inoltre, noterai un cambiamento significativo nel colore del sangue. Mentre prima era una tonalità piuttosto scura, ora lentamente diventa più chiara, e gradualmente si trasformerà anche in un colore brunastro chiaro.
  4. Dopo le prime settimane, noterai che il colore dello scarico cambierà in un colore giallo pallido o bianco. Lo scarico non sarà più sanguinolento ed è noto sotto il profilo medico come lochia. Presto noterai che il flusso si fermerà completamente, e la tua prima mestruazione dopo il parto e mentre stai allattando al seno si fermerà, per ora. Nella maggior parte dei casi, lo scarico accompagnerà un forte odore non propriamente gradevole!
  5. La maggior parte delle donne sperimenteranno il primo ciclo mestruale mentre stanno allattando al seno per una settimana o giù di lì, ma se senti che il tuo ciclo dura più a lungo, non allarmarti. È naturale che i cicli mestruali si estendano oltre il limite di una settimana e continuino per quasi sei settimane. Se sei preoccupata o senti che ti sta causando un sacco di dolore e disagio, assicurati di avere una sana discussione con il tuo medico o l’ostetrica per farti rassicurare sul fatto che tutto è come dovrebbe essere.

Tamponi o assorbenti per il tuo ciclo mestruale durante l’allattamento

Mentre stai allattando e hai il ciclo mestruale, potresti optare per un modo più facile da gestire e che non richiede troppo tempo e sforzi. Mentre si può pensare naturalmente di usare un tampone durante questi periodi, è importante ricordare che invece di usare i tamponi, si dovrebbe invece optare per gli assorbenti.

  • Quando si utilizzano i tamponi, si ostruisce il flusso di sangue e può anche portare a una proliferazione di batteri.
  • Come avrai appena recuperato da un intervento chirurgico maggiore o le ferite di nascita, il tuo corpo sarà già soggetto a varie infezioni e la tua immunità globale dopo il parto rimarrà ancora piuttosto bassa.
  • I batteri che possono iniziare a prosperare possono dare origine a varie infezioni e complicazioni.
  • Invece di un tampone, si consiglia di utilizzare un assorbente. Assicurati di cambiare il tuo assorbente ogni quattro ore circa o prima se il flusso è pesante. Durante i primi mesi del ciclo mestruale mentre stai ancora allattando, c’è una grande possibilità che i batteri prosperino e si accumulino rapidamente. È anche comune quando si hanno i diversi tipi di perdite vaginali, noti come lochia, quindi è necessario essere particolarmente attenti.
  • Se ritieni che l’utilizzo di un assorbente non ti offra il massimo comfort di cui hai bisogno, potresti invece passare a un assorbente pensato proprio per le neomamme. I nuovi assorbenti per maternità sono più spessi e più imbottiti rispetto ai normali assorbenti e ti faranno sentire asciutta più a lungo.
  • Il medico o l’ostetrica saranno in grado di suggerire quello giusto per te. In alternativa, molti ospedali danno anche consigli alle nuove mamme su quali assorbenti possono usare durante le prime volte del loro ciclo mestruale mentre stanno ancora allattando.

Quando dovresti chiamare il tuo dottore?

È naturale che ti preoccupi o ti faccia prendere dal panico quando noti il ​​primo ciclo mestruale anche mentre stai allattando. Inoltre, è naturale che ti lasci prendere dal panico se noti dei cambiamenti nel colore del sangue, se noti il ​​sangue troppo rosso o rosa o marrone, o se senti che il flusso è troppo pesante. Mentre la maggior parte di questi sono cambiamenti naturali che il corpo e il sistema stanno attraversando, è importante sapere quando dovresti parlare con il tuo medico e fare un esame per approfondire questa situazione e sapere se c’è qualcosa di anomalo. Ecco alcuni sintomi a cui devi prestare attenzione e, una volta individuati, assicurati di parlare con il medico o l’ostetrica al riguardo:

  • Il flusso è rosso vivo e continua per più di una settimana.
  • A volte, potresti notare grossi coaguli di sangue nel tuo flusso mestruale. È assolutamente normale notare i coaguli di sangue nella tua mestruazione per i primi giorni, ma se i coaguli sono troppo grandi o se li noti più volte, assicurati di parlare con un medico.
  • La mestruazione si è spostata dal rosso brillante a una tonalità diversa e più chiara, ma se improvvisamente si nota nuovamente un colore rosso vivo nel sangue.
  • È naturale che il flusso abbia un odore forte, ma se è troppo puzzolente o ha un cattivo odore sospetto, dovresti parlarne immediatamente con un medico.
  • In caso di dolore o tensione nel tuo utero o nelle zone circostanti, assicurati di parlarne con il tuo medico.

Ovulazione, allattamento al seno e ciclo mestruale

Nelle prime sei settimane dopo il parto, è altamente improbabile che inizi ad ovulare e, di conseguenza, anche le probabilità di rimanere incinta sono basse. Sarai sicuramente organizzata per un controllo regolare da fare dopo circa 6-7 settimane dal parto. Il medico o l’ostetrica probabilmente ti parleranno di pratiche sessuali sicure e se puoi riprendere o meno la tua vita sessuale. Indipendentemente dal fatto che il medico o l’ostetrica ti diano tutti i dettagli, ecco alcune cose che dovresti tenere a mente relative alla tua ovulazione, al tuo allattamento al seno e al ciclo:

  • Mentre stai allattando il tuo bambino, il succhiare stimolerà vari segnali nel tuo corpo. Il suzione aiuterà anche a liberare la prolattina ormonale nel corpo. Fintanto che allatterai il tuo bambino, il tuo corpo continuerà a produrre abbastanza livelli di prolattina ormonale che aiuteranno a mantenere il tuo corpo dall’ovulazione.
  • È difficile stimare esattamente quando o quanto presto o tardi dopo il parto ricomincerai a ovulare. Finché continuerai ad allattare il tuo bambino, il tuo corpo non manterrà l’ovulazione e una volta che il tuo bambino inizia a distanziare le poppate, è ora che il tuo corpo inizi a muoversi lentamente verso l’ovulazione. In alcuni casi, non si può iniziare a ovulare dopo aver rinunciato del tutto al seno.
  • Una volta che il ciclo mestruale si ripresenta, ciò non significa che devi rinunciare alla pratica dell’allattamento al seno. Il tuo latte materno non diventerà acido una volta che il tuo ciclo mestruale è tornato, e non cambierà improvvisamente nel suo sapore o tatto.
  • Potresti essere preoccupato che, una volta iniziato il ciclo mestruale, il tuo latte materno non rimanga sano e nutriente come prima, ma non è vero. Il tuo latte materno rimarrà sano e nutriente com’era prima di iniziare il ciclo mestruale, non c’è bisogno di preoccuparsi. È inoltre importante che continui ad allattare il tuo bambino il più a lungo possibile affinché tu possa aiutare il tuo piccolo a ricevere tutti nutrienti che hai da offrire con il latte materno.
  • Una cosa che potresti notare quando ottieni il tuo ciclo mestruale mentre allatti al seno è una riduzione del latte che il tuo corpo sta producendo. Potresti notare che il tuo bambino sembra un po ‘affamato o che i seni si svuotano un po’ più velocemente di prima. L’apporto di latte che il tuo corpo produrrà di solito diminuirà già qualche giorno prima che tu stia per iniziare il ciclo mestruale e forse per i primi giorni in cui inizia il ciclo mestruale. Non c’è nulla di cui preoccuparsi se ciò accade, e ciò non significa che ora che stai iniziando a riprendere il ciclo mestruale, il tuo latte materno smetterà di essere prodotto. Il cambiamento è solo temporaneo e avverrà per lo più solo nei primi giorni del ciclo mestruale ogni mese. La ragione per cui questo accade è dovuta ai molti cambiamenti negli ormoni che il tuo corpo attraverserà mentre il tuo ciclo mestruale sta per iniziare ed è acceso.
  • Non appena il tuo ciclo mestruale inizia a tornare alla normalità, anche gli ormoni inizieranno a stabilizzarsi. Porterà anche un cambiamento nel tuo latte materno, e noterai che la quantità di latte materno che produrrai salirà di nuovo. Per compensare il tuo bambino per la riduzione della scorta di latte in questi pochi giorni del tuo ciclo mestruale, puoi provare ad allattare il bambino un po’ più frequentemente e ridurre il divario tra due poppate.
  • Appena prima di iniziare il ciclo mestruale, il tuo bambino potrebbe rilevare un leggero cambiamento nel gusto del tuo latte materno. Il tuo bambino potrebbe mostrarti questa scoperta cercando di allontanare la testa dal seno o facendo qualche altro segno che ti mostri che il tuo è confuso da qualcosa da diverso. Non preoccuparti se il sapore del tuo latte materno sia improvvisamente peggiorato. Inoltre, non devi preoccuparti che questo sia qualcosa che farà distogliere il bambino dal latte materno. Il tuo bambino è probabilmente molto sensibile al gusto o all’olfatto e ha sentito il cambiamento, ma è tutto ciò di cui si tratterà. Molto presto il tuo bambino prenderà il nuovo gusto e inizierà l’allattamento al seno come prima. Molto probabilmente il cambiamento nel gusto del tuo latte avverrà poco prima che inizi il ciclo mestruale, come conseguenza dei tuoi cambiamenti ormonali.

 

Paola Accardi

Sono una mamma non a tempo pieno. Sono anche un'insegnante laureata in Scienze della Formazione Primaria. Dedico la mia vita ai bambini, non solo quelli miei, e per questo ho scelto di contribuire al progetto di MammaStoBene.com per aiutare tutte le mamme alle prese con le mille necessità che i bambini richiedono e fornire utili e pratici consigli riguardanti la cura e salute dei più piccoli.
Ho collaborato per anni come OSS in reparti di pediatria e neonatologia, entrando in contatto con la realtà sanitaria che riguarda i più piccoli; intrapresi gli studi per diventare infermiera pediatrica, poi sospesi per dedicarmi al lavoro. Grazie a queste esperienze ho conosciuto fantastiche persone che collaborano con me alla realizzazione degli articoli di questo sito e partecipano a un processo di informazione valida e affidabile per chiunque abbia perplessità su questo delicato argomento.