Mamma Sto Bene!
bambini e incubi img

Bambini che fanno incubi spesso: cosa puoi fare e perché succede

Gli incubi nei bambini sono un argomento estremamente delicato, ti è mai capitato che tuo figlio si disperi nella notte a seguito di un brutto sogno? 

Questi brutti sogni sono un qualcosa di molto comune in realtà e sono tanti i bambini a cui capita. Non ti devi preoccupare, perchè ora ti riveliamo tutto quello che devi sapere per affrontare questo problema nel modo migliore e consolare il tuo piccolino dopo un incubo.

Che cosa sono gli incubi

Gli incubi sono brutti sogni che possono far svegliare i bambini facendoli sentire spaventati e turbati.

È normale che i bambini abbiano incubi su:

  1. pericoli realistici come cani aggressivi, squali o ragni
  2. paure immaginarie come mostri che non esistono
  3. eventi angoscianti che hanno visto o vissuto

A seconda della loro abilità linguistica, i bambini possono raccontarti dettagliatamente i loro brutti sogni.

Gli incubi tendono ad accadere nella seconda metà della notte, quando il bambino dorme in modo leggero e sogna. Alcuni bambini più piccoli potrebbero avere difficoltà a riaddormentarsi dopo un incubo e hanno bisogno della loro mamma per sentirsi tranquilli e riuscire a dimenticare la brutta sensazione prima di riuscire a riprendere il sonno.

Suggerimenti per affrontare incubi e brutti sogni

I bambini spesso si svegliano in lacrime e turbati dopo un incubo. Hanno bisogno di conforto da te. Devi sapere inoltre che a mano a mano che i bambini crescono, capiranno che un sogno è solo un sogno e non ha alcun riflesso nella realtà che li circonda.

Se il bambino si sveglia durante un incubo, spiegagli che era solo un brutto sogno. Rassicuralo che tutto è a posto e che è al sicuro tra le due braccia. Un bacio e una coccola potrebbero aiutare tuo figlio a sistemarsi di nuovo. 

Una cosa importante è far sapere a tuo figlio che va bene sentirsi spaventati dopo un incubo, respingere la paura non serve a nulla e dire che tuo figlio è sciocco non è una cosa che possa aiutare il tuo bambino perché gli incubi possono sembrare molto reali per i bambini.

Può capitare che il tuo bambino in età prescolare sogni dei mostri, in questo caso puoi spiegargli con logica e comprensione che i mostri sono solo finzione e non esistono nel mondo che vedete e in cui vivete. Le cose immaginarie potrebbero essere spaventose, ma non possono davvero ferire i bambini.

La pazienza è una dote importante e devi imparare ad essere paziente se tuo figlio parla di un incubo il giorno successivo. Ascolta le sue preoccupazioni, non respingerle o minimizzarle. E’ importante affrontare gli incubi con i bambini in modo tranquillo e puoi iniziare parlando tranquillamente insieme del brutto sogno provando a ridurre in questo modo il suo potere emotivo sulla mente e l’immaginazione del tuo piccolo. Ma attenzione a non ricordare i brutti incubi quando non serve. Infatti se tuo figlio sembra essersi dimenticato di un incubo, probabilmente è meglio non sollevare l’argomento.

Man mano che il tuo bambino cresce, incoraggialo a vedere un brutto sogno come qualcosa da cui proteggersi da solo, basta ricordarsi che gli incubi non sono reali e quindi tornare a dormire da solo. 

Nel caso in cui tuo figlio abbia molti incubi o sogna continuamente la stessa cosa puoi chiedergli delicatamente dettagli sulla sua vita diurna per cercare di capire l’origine di questo brutto sogno e come prevenirlo. Chiedigli se va tutto bene con i suoi amici, se ha visto programmi televisivi strani, a quali giochi per computer ha giocato ultimamente. Solo conoscendo davvero la sua vita puoi aiutarlo a evitare esperienze che potrebbero scatenare gli incubi. Ad esempio, se tuo figlio ha guardato Joker e ha avuto incubi sui pagliacci, potrebbe essere una buona idea non guardarlo per un po’.

Sai che puoi aiutare il tuo bambino a cambiare un sogno ricorrente? Ad esempio, se il sogno coinvolge spesso un alieno spaventoso, suggerisci a tuo figlio che probabilmente nel sogno avrebbe dovuto avere una bacchetta magica per far scomparire l’alieno. Incoraggia tuo figlio a trovare idee su come essere un eroe nel brutto sogno. Potete migliorare insieme queste idee nella sua mente durante il giorno.

Inoltre assicurati che tuo figlio dorma regolarmente a sufficienza. Questo significa che se tuo figlio è soggetto ad ansia o stress, devi pensare a come puoi aiutare il tuo bambino a rilassarsi prima di andare a letto.

Quali sono le cause degli incubi

Gli incubi occasionali sono normali. Se tuo figlio ha degli incubi di tanto in tanto, non significa che ci sia qualcosa di sbagliato in lui emotivamente. Non devi preoccuparti.

I bambini con una vivida immaginazione potrebbero avere incubi più spesso degli altri bambini. Ma non devi preoccuparti.

Invece se tuo figlio sta avendo un incubo ricorrente o sta avendo sogni particolarmente brutti, potrebbe sperimentare una sorta di stress durante il giorno. Gli eventi traumatici possono anche causare incubi. Se un bambino ha vissuto un qualche tipo di evento traumatico da poco, potrebbe avere incubi al riguardo per diverse settimane o mesi dopo.

Gli incubi dei bambini

Gli incubi arrivano durante la fase del sonno quando il cervello è molto attivo. Le immagini vivide che il cervello sta elaborando possono sembrare reali come le emozioni che potrebbero scatenare. Questa parte del sonno è nota come fase del movimento rapido degli occhi o fase REM perché gli occhi si muovono rapidamente sotto le palpebre chiuse. Gli incubi tendono a verificarsi durante la seconda metà del sonno notturno, quando i momenti REM sono più lunghi.

Quando i bambini si svegliano da un incubo, le sue immagini mentali sono ancora fresche e possono sembrare reali. Quindi è normale che si sentano spaventati e sconvolti e che chiedano conforto a un genitore. Gli incubi non sono completamente prevenibili, ma i genitori possono preparare il terreno per un tranquillo riposo notturno. In questo modo, quando gli incubi si insinuano, un po ‘di conforto da te può alleviare rapidamente la mente del tuo bambino. I genitori non possono prevenire gli incubi, ma possono aiutare i bambini a dormire bene la notte – e questo incoraggia i bei sogni.

La tua presenza calma aiuta il tuo bambino a sentirsi sicuro e protetto dopo essersi svegliato sentendosi impaurito. Sapere che ci sarai aiuta a rafforzare il senso di sicurezza di tuo figlio. Fai sapere a tuo figlio che è stato un incubo e ora è finito. Potresti dire qualcosa del tipo: “Hai fatto un brutto sogno, ma ora sei sveglio e tutto è sotto controllo”. Rassicura tuo figlio che le cose spaventose nell’incubo non sono accadute nel mondo reale.

In età prescolare i bambini iniziano a capire che un incubo è solo un sogno e che ciò che sta accadendo non è reale e non può far loro del male. Ma devi sapere che ciò non impedisce loro di sentirsi spaventati. Anche i bambini più grandi si spaventano quando si svegliano da un incubo.

Letto dalle mamme