Mamma Sto Bene!
otite bambini

Otite nei bambini

L’otite nei bambini è molto comune e consiste in infezioni dell’orecchio medio.

L’otite acuta è un’infezione associata a un accumulo di liquido nell’orecchio medio. I sintomi dell’otite acuta di solito includono mal d’orecchi e febbre. L’otite con versamento include il fluido che rimane nell’orecchio dopo che l’infezione è scomparsa. Di solito non è dolorosa ma può bisogna stare attenti perchè può influire sull’udito dei bambini.

I bambini con otite acuta di solito migliorano rapidamente con antidolorifici e misure di auto-cura. A volte sono anche necessari antibiotici. I bambini che sviluppano l’orecchio della colla e altre complicazioni possono aver bisogno di trattamenti aggiuntivi.

Sintomi di infezione all’orecchio

La maggior parte dei bambini con otite media acuta lamenterà dolore all’orecchio. Altri sintomi possono includere:

  • irritabilità e pianto nei bambini piccoli che non sono in grado di dirti che hanno un orecchio dolente
  • stanchezza
  • sonno interrotto
  • febbre
  • appetito ridotto
  • vomito

Poiché molti casi di otite sono causati da un’infezione virale, ci sono spesso altri sintomi associati all’infezione, come mal di gola, naso che cola o tosse.

Quali sono le cause dell’otite nei bambini?

Le infezioni dell’orecchio possono essere causate da virus o batteri.

La maggior parte dei bambini che sviluppano un’infezione dell’orecchio medio ha un’infezione virale (come un raffreddore), che provoca infiammazione e gonfiore nei passaggi nasali e della tromba di Eustachio.

La tromba di Eustachio collega l’orecchio medio alla parte posteriore della gola e se si blocca, il fluido può accumularsi nell’orecchio medio. Un’infezione dell’orecchio può verificarsi quando il liquido viene infettato.

L’otite è più comune nei bambini che frequentano l’asilo o vivono con fratelli o sorelle perché sono esposti a più virus del raffreddore. Il rischio aumenta anche nei bambini esposti al fumo di sigaretta in casa.

Chi prende l’otite?

L’otite è una malattia infantile comune. È stato stimato che circa il 75% dei bambini avrà avuto otite media almeno una volta prima di iniziare la scuola.

L’otite acuta si verifica più spesso nei bambini di età compresa tra i 6 e i 18 mesi, ma è comune fino ai 4 anni.

Se temi che tuo figlio possa avere un’infezione all’orecchio medio, consulta il tuo pediatra. Il medico chiederà dei sintomi di tuo figlio e se in passato hanno avuto problemi con le infezioni alle orecchie. Vorrà esaminare le orecchie di tuo figlio con uno strumento chiamato otoscopio, che può essere utilizzato per visualizzare il timpano (membrana timpanica). Nell’otite acuta, il timpano appare infiammato e gonfio a causa dell’accumulo di liquidi nell’orecchio medio dietro il timpano.

Il medico prenderà anche la temperatura del bambino e cercherà altri segni di infezione (ad esempio bronchite o infezione del torace). I test sono raramente necessari.

Otite nei bambini: qual è il miglior trattamento?

Il miglior trattamento per il tuo bambino dipenderà dalla sua età e dal grado di malessere.

Di solito si consiglia che i bambini di età superiore ai 6 mesi che sono solo lievemente malati siano inizialmente trattati con antidolorifici e misure di auto-cura. Se i sintomi di tuo figlio persistono per più di 48 ore o se peggiorano in qualsiasi momento, allora il bambino potrebbe aver bisogno di antibiotici.

Gli antidolorifici, come il paracetamolo o l’ibuprofene, devono sempre essere usati al dosaggio corretto per l’età e il peso del bambino. Non somministrare aspirina a bambini o adolescenti. Ricorda di consultare il medico se sei preoccupato che il tuo bambino non stia migliorando o se sta peggiorando.

Le misure di auto-cura per i bambini con infezioni alle orecchie includono:

  1. riposo
  2. applicare un impacco caldo all’orecchio per alleviare il dolore
  3. applicare un impacco freddo sulla fronte per alleviare la febbre
  4. assunzione di liquidi per evitare la disidratazione

Quando sono necessari gli antibiotici? La maggior parte dei bambini con otite acuta migliorerà indipendentemente dal fatto che assumano o meno antibiotici. Tuttavia, gli antibiotici sono raccomandati in determinate circostanze.

Ai bambini con otite media acuta di solito vengono prescritti immediatamente antibiotici se:

  • hanno meno di 6 mesi di età
  • non stanno bene

Gli antibiotici possono anche essere necessari nei bambini che sono stati trattati con antidolorifici e misure di auto-cura e stanno peggiorando o non migliorando dopo 2 giorni. Assicurati che tuo figlio segua l’intero corso e informa il medico se non iniziano a migliorare rapidamente, potrebbe essere necessario un antibiotico diverso.

Trattare le complicanze dell’infezione dell’orecchio medio

Un timpano perforato è una complicanza comune dell’otite nei bambini. Può causare la fuoriuscita di liquido dall’orecchio del bambino, che è spesso associato al sollievo dal dolore all’orecchio poiché la pressione sul timpano è stata rilasciata. Il trattamento è lo stesso dell’otite acuta. Il bambino non dovrebbe andare a nuotare mentre il timpano sta guarendo.

L’orecchio della colla a volte si sviluppa dopo un’infezione all’orecchio acuta. Ciò significa che c’è un fluido persistente nell’orecchio (otite media con versamento). Spesso non provoca sintomi ma può causare danni temporanei all’udito. La maggior parte dei bambini con l’orecchio colla migliora entro 3 mesi senza necessità di cure e non ha problemi di udito o sviluppo del linguaggio.

I bambini con otite persistente e problemi legati all’udito o allo sviluppo del linguaggio necessitano di un’ulteriore valutazione. Il medico può raccomandare un test dell’udito e il rinvio a uno specialista di orecchio, naso e gola (ENT) o un pediatra. Il bambino potrebbe aver bisogno di un trattamento con i tubi per timpanostomia (passacavi) – piccoli tubi che vengono inseriti nel timpano per aiutare a drenare il fluido e consentire all’aria di entrare nell’orecchio medio, in modo che il bambino possa sentire normalmente.

L’otite cronica è un’infezione dell’orecchio medio con perforazione del timpano e secrezione fluida dall’orecchio che dura da almeno 6 settimane. Il condotto uditivo deve essere pulito più volte al giorno e vengono somministrate gocce antibiotiche nell’orecchio. A volte sono anche necessari antibiotici per via orale.

I viaggi aerei peggiorano le infezioni alle orecchie?

Viaggiare in aereo può aumentare il dolore all’orecchio nei bambini con otite acuta. È meglio evitare i viaggi in aereo mentre il bambino ha un’infezione all’orecchio medio, se possibile. Se il viaggio non può subire ritardi, assicurarsi che abbiano antidolorifici (paracetamolo o ibuprofene) prima e durante il viaggio.

I bambini crescono dalle infezioni dell’orecchio? Man mano che i bambini invecchiano, tendono ad avere meno raffreddori, quindi hanno meno probabilità di sviluppare infezioni alle orecchie.

Inoltre, la tromba di Eustachio (che collega l’orecchio medio alla parte posteriore della gola) diventa più grande man mano che i bambini crescono. Ciò significa che il tubo non si bloccherà altrettanto facilmente quando si infiammerà durante un raffreddore, quindi il liquido ha meno probabilità di rimanere intrappolato nell’orecchio medio, rendendo le infezioni alle orecchie meno comuni.

 

Letto dalle mamme