Mamma Sto Bene!
bimbo guarda lo schermo del pc

Le migliori piattaforme di streaming per bambini

Piattaforme streaming bambini: quale bambino non ama guardare i cartoni animati?

Tutte le mamme sono spesso preoccupate che, tramite tablet, smartphone e smart tv, i più piccoli possano avere accesso a contenuti non adatti alla loro età. Tenere sotto controllo la situazione diventa sempre più difficile, visto la grande dimestichezza che i bimbi di oggi hanno con le nuove tecnologie. Per questo le maggiori piattaforme di streaming hanno previsto diverse funzioni per garantire alle famiglie una maggiore sicurezza e tranquillità, attraverso l’impiego di filtri, app e profili personalizzati.

Vediamo le proposte di alcuni dei canali di streaming video più conosciuti per i bambini.

Netflix per bambini

Tra i servizi streaming a pagamento più di successo, Netflix ha da tempo messo a disposizione degli utenti un profilo “bambini” con contenuti selezionati per i più piccoli. Recentemente è stata migliorata le possibilità di controllo da parte dei genitori per impedire che i figli, sempre più “tecnologici”, riuscissero con facilità ad avere accesso agli account degli adulti della famiglia. È infatti ora possibile inserire dei pin per limitare l’accesso nei singoli account ed è possibile creare profili personalizzati in base alle fasce d’età.

La sezione con i contenuti per bambini è leggermente diversa da quella per adulti: ha un colore più chiaro e i contenuti sono presentati con le immagini dei singoli personaggi, così che possano orientarsi anche i bambini che non sanno ancora leggere.

Se decidete di utilizzare Netflix, il primo mese è gratis, una sorta di prova che viene messa a disposizione dei nuovi potenziali clienti, dopodiché è necessario sottoscrivere un abbonamento. Abbonarsi è facile e non ci sono vincoli contrattuali; questo significa che è possibile disattivare Netflix in qualunque momento e senza costi aggiuntivi.

Tutti i contenuti offerti sono di altissima qualità, e molti sono anche disponibili in versione ultra HD, ed è anche possibile accedere i contenuti in versione multi-lingua, opzione molto gradita a chi desidera guardare film e serie tv in lingua originale e con i sottotitoli.

Ma vediamo adesso quali sono gli abbonamenti tra cui poter scegliere.

La prima opzione è l’abbonamento base al costo di 7,99 euro al mese con l’accesso a un solo dispositivo per volta.

L’abbonamento standard costa invece 9,99 euro al mese e permette di accedere ai contenuti in full HD e mediante due accessi in simultanea.

Infine, è anche possibile sottoscrivere un abbonamento premium al costo di 11,99 al mese, per guardare i contenuti in Ultra HD e mediante quattro accessi contemporanei.

Ovviamente la scelta è personale e, oltre a ragioni di tipo economico, contempla anche quante persone e mediante quanti dispositivi accederanno al servizio.

Per poter usufruire a pieno dei servizi offerti da Netflix è necessaria una banda minima di 0,5 Mbps, anche se quella da 3Mbps rimane la soluzione maggiormente consigliata per riprodurre al meglio i contenuti. La connessione da 5 Mpbs è invece indispensabile se volete accedere ai contenuti in Ultra HD.

La tecnologia di Netflix è strutturata in modo tale da riuscire ad adattarsi perfettamente alla velocità della linea e questo è un grande vantaggio per chi, purtroppo, si imbatte frequentemente nei classici blocchi di riproduzione guardando i video in streaming.

La qualità dello streaming, in ogni caso, può essere facilmente regolata entrando nel proprio account e cliccando su “impostazioni di riproduzione”. In questo modo potrete scegliere tra auto, alto, medio o basso per regolare la qualità del vostro streaming.

Se invece volete regolare la qualità dello streaming dal tablet o dallo smartphone dovrete cliccare su Menu, selezionare la voce “impostazioni app” e disattivare la funzione che consente le impostazioni automatiche.

Quando avrete finito di inserire tutte le informazioni richieste e il vostro account sarà stato attivato, siete ufficialmente clienti Netflix e potete cominciare a utilizzare il servizio. Potrete accedere a numerose locandine di film, serie tv, documentari e cartoni animati per i più piccoli e visualizzare immediatamente quali sono i titoli più visti dagli utenti.

In alternativa, potete voi stessi cercare il contenuto che più vi piace semplicemente impostando la ricerca utilizzando la barra in alto a destra. I contenuti sono divisi per genere; serie tv, film d’azione, commedie, film horror e documentari. La voce Kids è invece dedicata ai più piccoli e offre una vasta scelta di cartoni animati e contenuti per i bambini. È anche possibile attivare la modalità in sicurezza, per permettere solo la visualizzazione di contenuti idonei per i bambini.

A ogni contenuto corrisponde un’utile scheda di approfondimento che contiene la descrizione del film, delle serie tv o del documentario e permette di accedere direttamente alla visione semplicemente cliccando sul pulsante di avviamento.

Il sistema di Netflix permette di passare in modo molto semplice da un punto all’altro del video, dal pulsante per la pausa alla regolazione del volume sul lato sinistro, dalla lingua ai sottotitoli e alla modalità a schermo intero nella parte sinistra dello schermo.

Ogni utente può accedere alla sua libreria di dispositivi e, essendo un servizio streaming, Netflix sincronizza direttamente la libreria dell’utente nel punto esatto in cui la riproduzione viene interrotta. È, però, impossibile scaricare contenuti in versione off line, come invece avviene per i servizi offerti da Sky. Potete però creare una lista di contenuti che intendete guardare in futuro accedendo all’opzione “la mia lista”, disponibile direttamente dalla scheda di informazione del contenuto che avete selezionato.

Disney+

Ha debuttato in Italia lo scorso 24 marzo 2020 ed è forse la piattaforma streaming per famiglie per “eccellenza”.
Disney, Pixar, Marvel, Star Wars e National Geographic: classici, film d’animazione, serie tv e documentari che faranno sognare grandi e bambini. Divertitevi a creare diversi profili con gli avatar dei vostri personaggi preferiti e, se volete un controllo maggiore per i bimbi più piccoli, potete impostare il filtro kids.

Per accedere ai contenuti è necessario abbonarsi alla piattaforma Disney+.

E’ possibile sottoscrivere un abbonamento mensile a 6,99€/mese con pagamento anticipato che permette di accedere a Disney+ per 30 giorni senza alcun limite oppure un abbonamento annuale, più conveniente, a 69,99€/anno.

La sottoscrizione a Disney+ è attivabile e gestibile interamente online, dal sito ufficiale della piattaforma oppure dall’applicazione per dispositivi mobili scaricabile gratuitamente. Puoi inoltre revocarla in qualsiasi momento. Senza disdetta, il pagamento viene rinnovato automaticamente.

Una volta abbonato/a, potrai guardare Disney+ su:

  • Browser web (tramite streaming) – Windows, macOS, Chrome OS
  • Dispositivi mobili e tablet (tramite app Disney+ scaricata gratuitamente) – Amazon Fire Tablet, Telefoni e tablet Android, iPhone, iPad Apple
  • Smart TV (pre-installate o tramite app scaricata gratuitamente) – Dispositivi TV Android, LG WebOS Smart TV, Samsung Tizen Smart TV
  • TV connesse, console giochi e dispositivi streaming (tramite app scaricate gratuitamente) – Amazon FireTV, Apple AirPlay, Apple TV (quarta generazione e successive), Chromebook, Chromecast, Sony PlayStation 4, Xbox One.

Abbonandoti a Disney+ avrai quindi accesso a tutti i film e le serie tv firmate Marvel, imperdibili i film e le serie TV dedicate alla saga di fantascienza Star Wars. Disponibili on demand anche i film Pixar e documentari mozzafiato targati National Geographic. Immancabile la videoteca con tutti i grandi classici Disney, nonché produzioni originali, film, serie TV e il meglio di Disney Channel.

Il catalogo di contenuti disponibili in esclusiva su Disney+ si arricchirà ulteriormente mese dopo mese.

Nella schermata di creazione del profilo vengono richieste tre informazioni:

  • il nome (quello che comparirà sul tuo schermo)
  • l’avatar (la tua foto profilo)
  • l’eventuale attivazione del filtro Kids (in questo caso sul catalogo compariranno solo contenuti adatti a bambini e ragazzi)

Tra le funzioni disponibili su ogni profilo c’è quella che gli appassionati di binge-watching ameranno: l’autoplay ti permette, finito un episodio, di passare immediatamente a quello successivo. La funzione può essere disattivata o attivata.

L’opzione backgound video ti permette invece di continuare a navigare nel catalogo senza dover  interrompere la visione del contenuto che stai gustando. Il Profilo Kids fa accedere solo a contenuti ritenuti idonei e sicuri ad un pubblico di giovanissimi.

Amazon Prime Video

Anche l’offerta video Amazon offre un’ampia selezione di contenuti per tutta la famiglia e i bambini. La possibilità di creare diversi profili utente all’interno di uno stesso account è da poco stata inserita, ma non è ancora disponibile in Italia. Quando l’opzione sarà attiva anche per il nostro Paese sarà possibile creare dei profili personalizzati per bambini, fino ad allora i genitori dovranno usare qualche accortezza in più.

Amazon Prime Video schiude le porte del proprio catalogo, per regalare un po’ di svago alle famiglie in questo periodo di reclusione domestica a causa del coronavirus. Il servizio di streaming di Amazon ha deciso di rendere fruibile gratuitamente una selezioni di film, serie TV e cartoni animati dedicati a bambini di svariate età.  I contenuti, di norma riservati a chi possiede un abbonamento Prime, sono ora disponibili per tutti, accedendo liberamente alla piattaforma on demand. Per guardarli basta andare sulla Home Page di Amazon Prime Video ed effettuare il login inserendo le credenziali del proprio account Amazon (chi non ne avesse uno può registrarsi). Dopodiché bisogna solo di mettersi comodi e scegliere su che titolo schiacciare ‘play’.

Per comodità, l’offerta è stata suddivisa in categorie specifiche (‘Serie per bambini in età prescolare’, ‘Serie per bambini dai 6 agli 11 anni’, ‘I preferiti dai bambini’) e include, oltre a numerose produzioni originali Amazon, anche l’amatissima serie animata Peppa Pig’.

Al momento non c’è una  data di scadenza precisa, per cui si può ipotizzare che l’iniziativa farà compagnia alle famiglie fino alla cessazione dell’emergenza.

Youtube Kids

Il colosso dello streaming video ha lanciato in Italia la sua app dedicata ai bambini ormai nel settembre del 2018. Si tratta di una versione filtrata di Youtube, con contenuti pensati per le famiglie. Possono essere creati fino ad otto profili e il genitore può anche decidere di filtrare ulteriormente i contenuti, escludendo canali o video che non ritiene appropriati. È inoltre possibile impostare un tempo massimo di utilizzo per evitare che i bambini passino troppo tempo dietro allo schermo. L’opzione “premium” a pagamento, permette di eliminare anche gli annunci pubblicitari, che comunque nella versione gratuita sono anch’essi filtrati in modo da essere adatti alle famiglie.

L’app YouTube Kids è stata realizzata per consentire ai bambini di esplorare per conto loro in modo semplice e divertente un ambiente più controllato. Inoltre, i genitori e i tutori sono in grado di guidarli facilmente mentre vanno alla scoperta di nuovi ed emozionanti interessi.

Grazie a questa app, disponibile per iOS e Android, si può avere un accesso più sicuro e rivolto alle famiglie al mondo YouTube.

Sistemi automatici ad hoc, consentono la scelta di contenuti dalla vasta gamma a disposizione. Tutti a misura di bimbo. Il rischio di incappare in qualche video inadatto si riduce notevolmente (ma non si azzera!). E’ anche possibile segnalare manualmente e bloccare i video che non convincono.

Si possono scegliere video o canali da seguire, ma anche selezionare raccolte dai partner di YouTube Kids e del team.

Dopo aver scaricato e installato l’app dallo store, bisogna:

  • dire la propria età (del genitore),
  • creare il profilo per il proprio figlio, specificando nome, mese e anno di nascita,
  • scegliere se attivare la possibilità di cercare nuovi video (in caso contrario i tuoi figli avranno la scelta limitata a un insieme di canali verificati da YouTube Kids).

A questo punto è tutto da impostare. Le opzioni principali sono:

  • E’ possibile fissare un timer, in modo che l’app si blocchi allo scadere del tempo,
  • Impostare un codice numerico per accedere al pannello app del genitore,
  • Selezionare i contenuti dell’app da rendere disponibili al proprio figlio,
  • Scegliere se disabilitare musica ed effetti sonori,
  • Segnalare i video non appropriati.

Nella app sono state disattivate tutte le funzioni social come il tasto condividi e il mi piace.

 

Letto dalle mamme