Mamma Sto Bene!
pomodori e coltello

Sette piatti da preparare con i pomodori freschi

Sei alla ricerca di piatti con pomodori freschi?

Sei nel posto giusto, qui ti diamo tante idee su cosa preparare con dei gustosissimi pomodori freschi.

I pomodori, considerati botanicamente come dei frutti in piena regola, sono ritenuti uno degli ortaggi simbolo della stagione estiva, in cui raggiungono la loro piena maturazione. I mesi estivi rappresentano il momento ideale per riunire la famiglia e cimentarsi nelle preparazione della salsa di pomodoro casalinga in modo da averne delle scorte in dispensa per il resto dell’anno. Scopriamo benefici e calorie dei pomodori.

I pomodori possono inoltre essere essiccati per la preparazione di conserve sottolio. Ecco perché sarebbe bene consumarne di più (salvo allergie a questi ortaggi e facendo attenzione anche all’allergia al nichel in alcuni casi).

I pomodori fanno bene alla salute

I pomodori sono un frutto ricco d’acqua, vitamine e sali minerali, ma povero di calorie. Anche chi segue una dieta con restrizione calorica di solito può consumare pomodori senza problemi, dato che 100 grammi di pomodori freschi apportano soltanto 18 calorie. Approfittiamo dei pomodori feschi quando sono di stagione per arricchire la nostra alimentazione con questi preziosi ortaggi.

Il consumo di pomodori è correlato ad una diminuzione del rischio di incorrere in patologie cardiache pari al 29%. Il pomodoro, a patto che sia di provenienza biologica, è considerato come un vero e proprio farmaco naturale adatto per la prevenzione delle malattie che interessano il cuore, e non solo.

I pomodori sono ricchi di vitamina C, un elemento ritenuto fondamentale nel corretto funzionamento del nostro sistema immunitario, che il nostro organismo dovrebbe dunque assumere quotidianamente al fine di proteggersi dalle malattie. L’OMS indica che la quantità di vitamina C da assumere giornalmente debba essere pari a 45 mg. 100 gr di pomodori maturi ne contengono 25 mg, mentre 100 gr di conserva di pomodoro ne contiene 43 mg.

I nutrienti fondamentali contenuti nei pomodori, compreso il sopraccitato licopene, conferiscono ad essi delle comprovate proprietà preventive nei confronti del cancro, con particolare riferimento ai tumori che colpiscono il colon e la prostata.

Il consumo dei pomodori può essere considerato adatto a tutti coloro che necessitino di intraprendere una dieta dimagrante. Pare infatti che essi contribuiscano ad aiutare l’organismo nella perdita di peso. Ciò avverrebbe poiché i pomodori sarebbero in grado di stimolare la produzione dell’aminoacido carnitina, utilizzato dall’organismo per trasformare i lipidi in energia.

A parere di alcuni esperti una carenza di licopene nel periodo della menopausa sarebbe in grado di favorire la comparsa dell’osteoporosi. È bene dunque consumare alimenti ricchi di licopene ad ogni età a scopo preventivo (salvo particolari controindicazioni individuali). Oltre che nei pomodori, il licopene è contenuto in alimenti come angurie, cachi e pompelmi.

I pomodori sono considerati come alimenti in grado di aiutare l’organismo a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue. Il consumo di piatti con pomodori freschi è dunque ritenuto adatto per coloro che abbiano questa necessità. Altri alimenti in grado di contribuire all’abbassamento del colesterolo sono l’avena e gli spinaci.

Ricette per piatti con pomodori freschi

I grandi protagonisti della cucina italiana? Ovvio, i pomodori e i piatti con pomodori freschi! Ricchi di proprietà per la salute, hanno pochissime calorie e grandi virtù diuretiche e depurative. Sono squisiti crudi in insalata, insostituibili in salse e sughi, ottimi al forno, ripieni e gratinati e, naturalmente, anche in conserva. Bastano infatti pochi spicchi maturi di pomodoro fresco per portare in tavola piatti speciali, da preparare con tutte le varietà più buone dell’estate anche in poco tempo.

Lasagna di pane carasau e pomodorini

  • 250 gr pane sardo – carta musica
  • 250 gr pomodorino
  • 250 gr primosale
  • 150 gr pesto
  • 40 gr pecorino da grattugiare
  • 1 l brodo vegetale
  • 1 mazzetto erbe aromatiche
  • q.b. olio di oliva extravergine
  • q.b. sale
  • q.b. pepe

1) Riscaldate 1 l di brodo vegetale a cui avrete aggiunto 1 mazzetto aromatico con basilico, foglie di sedano, origano fresco e maggiorana su fiamma vivace oppure nel forno a microonde. Appena il brodo è tiepido versatelo in una teglia e ammorbiditevi 250 g di pane carasau per un paio di minuti.

2) Tagliate il pane ammollato in pezzi più o meno regolari di circa 8 cm di lato. Tagliuzzate grossolanamente anche 250 g di pomodorini e conditeli in una terrina con un pizzico di sale, una macinata di pepe e poco olio extravergine d’oliva.

3) Spalmate 4 quadrati di pane carasau con un velo di pesto alla genovese, quindi adagiateli su una placca foderata con carta da forno. Distribuite su ogni quadrato un po’ di pomodorini, poi proseguite con lamelle di primosale e poco pecorino. Formate allo stesso modo altri 3 strati e terminate chiudendo ogni porzione con 1 quadrato di carasau.

4) Irrorate le finte lasagne di pane carasau con un filo d’olio evo e passate nel forno, preriscaldato a 200° C per circa 5 minuti. Sfornate, sollevate ogni porzione con una lunga paletta e trasferite nei piatti. Guarnite, se vi piace, con basilico fresco e spicchietti di pomodoro.

Le lasagne di pane carasau con pomodorini, pesto di basilico e primosale sono un piatto freddo estivo semplicissimo che è un vero e proprio inno all’italianità (anche per l’alternanza di colori che ricorda la nostra bandiera). Preparalo è un vero gioco da ragazzi: la ricetta è facilissima e vi basteranno giusto 25 minuti e se non volete accedere i fornelli 1 microonde.

Pomodori gratinati

  • 12 pomodoro
  • 40 gr pane grattugiato
  • 40 gr grana
  • 1 spicchio aglio
  • 4 cucchiai olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale

1) Lavate e modate 12 pomodori camone oppure 12 pomodori perini o ancora 4 pomodori ramati. Tagliateli a metà e svuotateli dei semi e di parte della polpa.

2) Mescolate 40 g di grana o parmigiano grattugiato con 40 g di pangrattato e 1 spicchio di aglio sbucciato e tritato finemente. Regolate di sale e distribuite il composto sui pomodori.

3) Trasferite i pomodori ripieni di pangrattato e formaggio in una teglia rivestita con carta da forno, conditeli con 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva e cuoceteli sotto il grill del forno per circa 15 minuti.

4) Servite i pomodori gratinati come antipasto o come contorno di verdure, a piacere, sia caldi che a temperatura ambiente.

Siete in cerca di un ripieno originale da gustare sui pomodori in alternativa o insieme a quello della ricetta tradizionale? Sostituite i 40 g di grana grattugiato con 20 g di granella di mandorle e 20 g di pecorino grattugiato. E, al posto dell’aglio tritato, aggiungete al mix 1 cucchiano di foglie di timo. Avrete dei pomodori gratinati al forno più delicati ma non meno gustosi!

Frittata aromatica con pomodori

  • 6 uova
  • 4 pomodoro ramato
  • 200 gr primosale
  • 1 bustina spezie miste
  • 1 spicchio aglio
  • q.b. olio di oliva extravergine
  • q.b. sale

1) Scottate 4 pomodori ramati in acqua bollente per qualche istante, poi sgocciolateli, pelateli, tagliateli a metà in senso orizzontale ed eliminate i semi. Sbucciate 1 spicchio d’aglio, eliminate l’anima centrale e tritatelo fine.

2) Scaldate 4 cucchiai d’olio extravergine d’oliva in una padella di 22 cm che possa andare anche in forno, unite l’aglio e 1 bustina di spezie miste per cous cous e, dopo qualche secondo, aggiungete i pomodori preparati con la parte tagliata rivolta verso l’alto; salateli e riempiteli con 200 g di primosale tagliato a dadini.

3) Sgusciate 6 uova in una ciotola, sbattetele leggermente e versatele nella padella negli spazi liberi intorno ai pomodori. Coprite e cuocetela frittata per 5-6 minuti, poi trasferite la padella sotto il grill, proseguite la cottura per 3-4 minuti e sfornate.

Pomodori alla coque

  • 4 pomodoro
  • 4 uova
  • 160 gr formaggio alle erbe
  • 30 gr burro
  • q.b. maggiorana
  • q.b. pepe
  • q.b. sale
  • q.b. pane tostato

Lavate 4 grossi pomodori ramati e tagliate la calottina; svuotateli, salateli e fateli sgocciolare su carta da cucina.

2) Farcite i pomodori svuotati con 160 g di formaggio spalmabile alle erbe, appoggiateli su una teglia rivestita di carta da forno con accanto le calottine e cuoceteli in forno a 180° C per 8 minuti.

3) Sciogliete 30 g di burro in una padella antiaderente e cuocetevi 4 uova alla coquefinché l’albume si sarà rappreso. Rifilatele con un tagliapasta e mettete i ritagli e poi un uovo dentro a ciascun pomodoro.

4) Condite i pomodori alla coque con sale, pepe e maggiorana. Servite con crostini o fettine di pane tostato.

Gnocchi capperi rucola e pomodori

  • 320 g di gnocchi
  • 2 mazzetti di rucola
  • 1 peperone giallo
  • 20 g di capperi dissalati
  • 12 pomodorini
  • 1 mazzetto di basilico
  • 1 scalogno
  • 40 g di Grana
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale q.b.

1) Pulite e lavate la rucola e i pomodorini. Tagliate a cubi il peperone. Sciacquate e affettate il basilico. Pulite e trita lo scalogno.

2) Rosolate con 1 cucchiaio d’olio, a fuoco dolcissimo, il basilico e lo scalogno, aggiungete poi i peperoni, i capperi e i pomodorini. Condite con dado delicato e stemperate con un mestolo di acqua; Cuocete per pochi minuti.

3) Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata. Scolateli e conditeli con la salsa, aggiungete la rucola spezzettata, 1 cucchiaio di olio a crudo e grana; Servite.

Pomodori ripieni di formaggio

  • 4 pomodori freschi
  • 200 g di formaggio fresco
  • 1 avocado
  • 100 g di maionese
  • olio d’oliva extravergine
  • sale
  • 100 g di rucola

1) Svuotate i pomodori aiutandovi con un coltello piccolo affilato o con un cucchiaino. Per farlo, tagliate la parte superiore del pomodoro e svuotatela dei semi, in modo tale da ottenere una cavità per la farcitura.

2)Tagliate il formaggio fresco a dadini. Pelate e tagliate l’avocado a dadini della stessa grandezza. Mischiate il tutto in un recipiente.

3)Mescolate la maionese con un po’ d’olio extravergine d’oliva. Versatela poi nel recipiente dell’avocado e del formaggio fresco.

4)Riempite i pomodori con il composto di avocado e formaggio fresco. Serviteli ricoprendo con rucola.