Mamma Sto Bene!
suocera invadente

Suocera invadente? Consigli per vivere serenamente

Sai che un divorzio su tre succede a causa di una suocera invadente?

Questa è una statistica che dovrebbe far pensare molto perché purtroppo il grande problema delle suocere invadenti che non riescono mai a mantenere le distanze con le nuore e con i figli anche dopo che questi ultimi hanno lasciato il nido e hanno messo su casa con la moglie, è uno dei grandi problemi di sempre.

Tranquilla, non ti agitare anche adesso. Siediti e leggi tutto quello che puoi fare per gestire tua suocera senza che la tua sanità mentale ne risenta.

Quando sei sposata con l’uomo che ami, non hai altra scelta che entrare a far parte della sua famiglia e questo significa che devi avere una relazione con tante altre persone oltre a tuo marito. Per alcune donne questa è un’esperienza piacevole, ma per altre  è l’inizio di una relazione tossica e malsana, come una nuvola scura che seguirà la famiglia da anni. Il motivo? La suocera è estremamente invadente e dà un attimo di tregua agli sposini.

Certe volte si ha un sentore di quello che succederà anche prima del matrimonio, ma il più delle volte è solo dopo la luna di miele che una donna si rende conta di quanto sua suocera sia insopportabile e di tutto quello che farà per mostrare che alla fine la donna più importante della vita di suo figlio è lei.

Si presenta a casa tua senza preavviso e non se ne va più, pretende di dirti come svolgere le faccende domestiche, mette bocca su tutto dentro casa tua, ti chiede perchè non prepari questo o quel piatto al suo bambino ormai cresciuto. Piano piano tua suocera mostra evidenti segni di gelosia del tuo matrimonio e inizia a manipolare varie situazioni per buttare cattiva luce su quello che fai tu.

“Forse mi odia e non vuole che stia con suo figlio”. Quante volte hai pensato questa cosa? Troppe.

Parla con tua suocera

Falle sapere in modo più o meno diretto che ti rendi perfettamente conto che tuo marito è suo figlio e la transizione non è facile per lei. Non tenerti cose dentro, ma parla in modo chiaro. L’importante è mantenere sempre il massimo dell’educazione e della gentilezza. Cerca di conquistarla e di fartela amica mantenendo sempre bene i confini, casa tua è il tuo regno e lei è un’ospite graditissima (ma ogni tanto potrebbe anche stare a casa sua). Forse ti piacerebbe che chiamasse prima che arrivi. Forse non vuoi che ti dica come crescere i tuoi figli o che ti chieda perché non prepari il bollito di carne in quel modo che ti aveva consigliato per tuo marito. 

Comunicale in modo chiaro che rispetti il suo ruolo e le sei grata per tutto quello che fa e che ha fatto per voi, ma ora tu e tuo marito siete un nucleo familiare e avete bisogno di fiducia e soprattutto serenità.

Fatti furba: non le togliere del tutto il suo adorato figlio o sarà intrattabile. Pianifica qualcosa di divertente per lei e tuo marito da fare senza di te. Potrebbe essere il pranzo nel loro ristorante preferito o un viaggio insieme o un giro di shopping nel suo negozio preferito e poi un film. Qualunque cosa sia, sarà una vittoria per lei perché riuscirà a passare del tempo con suo figlio. E sarà una vittoria per tuo marito (si spera) perché potrà trascorrere del tempo con la madre senza che tu cada in uno stato di stress e ansia profonda. E sarà davvero bello per te che non dovrai avere a che fare con lei e che potrai goderti quel momento di soddisfazione sapendo che hai organizzato tutto tu.

Tuo marito deve mettere dei paletti

Non sarà facile ma tuo marito deve contenere la madre. Solo lui può farlo e deve impegnarsi a non concederle tutta la libertà che vuole. Molte cose che tu non puoi dire, a lui è invece concesso. Inoltre se alcune richieste e annotazioni provengono dalla sua boccuccia, tua suocera sarà molto più propensa a rifletterci e a seguire davvero quelle indicazioni.

Tuo marito ha un ruolo fondamentale in questa delicata questione di equilibri e giochi di potere. Ricordagli che sei sua moglie e che ha giurato di esserti fedele e di proteggere il vostro amore contro tutto e contro tutti, anche se si tratta di sua madre deve preservare la famiglia che state mettendo su.

Ti diamo anche un consiglio pratico per imparare a girare ogni situazione a tuo favore: lanciale delle sfide senza arrabbiarti. Ti facciamo degli esempi pratici in modo che potrai immedesimarti meglio. Siete a cena a casa tua, hai cucinato un fantastico pollo al forno con patate e la tua suocera invadente non fa che criticare ogni dettaglio di quel pranzetto delizioso. Le patate sono poco croccanti, il pollo non è saporito e il forno andava messo a centoventi gradi invece che centosessanta.

Cosa puoi fare tu? Semplice dille con il tuo sorriso più autentico che non vedi l’ora di assaggiare il suo leggendario pollo al forno, la prossima settimana tutti a casa di tua suocera per mettere alla prova il suo forno.

Tua suocera va in giro per casa tua ispezionando ogni mobile, ogni quadro, ogni superficie piana alla ricerca di polvere e sporcizia? Ottimo. Chiedile cortesemente di farti vedere come si può togliere tutta la polvere dalla credenza, mettile in mano lo spolverino e risparmia sulla donna delle pulizie. Semplice, no?

Cosa fare se tua suocera deve tenere il tuo bambino

Uno dei principali motivi di liti con la suocera invadente è la gestione educativa dei nipoti. Può infatti capitare che tu e tuo marito avrete bisogno dei suoi servizi da nonna con vostro figlio. Probabilmente tu già vedi tempi difficili, ma se non puoi più rimandare il tuo ritorno a lavoro o hai proprio bisogno di un pomeriggio libero tutto per te, allora tua suocera potrà essere utilissima.

Lei ha cresciuto tuo marito e lo ha fatto egregiamente. Proprio per questo pensa di essere autorizzata a fare tutto quello che vuole con suo nipote. Ecco questi sono i presupposti perfetti per una terza guerra mondiale. Probabilmente i suoi principi educativi sono diventati ormai un po’ antiquati e altrettanto probabilmente tu avrai dei valori diversi e dei principi da rispettare nell’educazione di suo figlio.

Ogni madre ha pieno potere sul figlio. Punto e basta. Proprio così cara mamma, non permettere a niente e nessuno di interferire nel tipo di educazione che vuoi dare al tuo piccolino. Ecco dunque che tu e tuo marito dovrete mettere in chiaro fin da subito quali devono essere le linee guida dell’educazione dei figli. Parlate di ogni dettaglio, dalla pappa ai tempi di svezzamento, dalle ore di sonno alle ore che può guardare la tv ogni giorno.

Quando tiri fuori questo elenco di regole assicurati che tuo marito partecipi attivamente e non annuisca in modo superficiale. Questo è un dettaglio importantissimo, lui deve essere concorde e attivamente responsabile di tutto quello che decidete. Infatti è proprio la partecipazione di tuo marito l’elemento che ti può aiutare perché anche se ti sostiene non può negarti la il supporto quando presenterete le vostre richieste ben dettagliate a sua madre. Ricordati che lui è un padre e deve essere genitore che partecipa attivamente alla cura e gestione dei figli, un compito da cui non può esimersi, qualsiasi scusa possa inventare.

Letto dalle mamme