Mamma Sto Bene!
tosse bimba

Il perché della tosse nei bambini

Una tosse occasionale non ti infastidirebbe. Ma se il tuo bambino tossisce continuamente e per giorni, la situazione può sicuramente essere preoccupante.

Oggi si parla delle varie ragioni per la tosse nei bambini, le cause principali ed il relativo trattamento.

Perché i bambini tossiscono?

La tosse è un riflesso protettivo naturale del corpo per liberarsi da qualsiasi ostruzione che ostruisca le vie respiratorie. La tosse aiuta a eliminare le sostanze nocive come polvere o particelle di cibo che entrano accidentalmente. Aiuta anche a rimuovere le secrezioni in eccesso del sistema respiratorio, come il catarro.

Quando ci sono le secrezioni, si parla di tosse grassa. Altrimenti, si chiama tosse secca.

Quali sono le cause di una tosse nei bambini?

I sintomi che mostra il tuo bambino possono aiutarti a determinare le cause principali della tosse. Qui ci sono 11 principali cause di tosse nei neonati e nei bambini piccoli.

1. Raffreddore comune

Di solito inizia come una tosse grassa e poi diventa una tosse secca quando il bambino sta meglio.

Diversi virus sono responsabili di un comune raffreddore, con il rinovirus come il più comune.

Di solito, le tosse a causa del raffreddore possono persistere fino a due mesi dopo che il bambino è guarito dalla condizione.

2. Pertosse

Questo tipo di tosse viene interrotto da uno strano rumore d’inalazione che sembra un urlo. La tosse è intensa e piuttosto distintiva rispetto alle altre tossi.

I batteri della Bordetella pertosse causano la pertosse, che può durare per giorni o anche mesi.

La produzione di tossine da parte dei batteri può irritare le vie respiratorie e causare tosse persistente.

3. Groppa

La tosse da groppa suona come un latrato, o quasi come il verso di un animale acquatico, come ad esempio le balene. Davvero!

Esistono diversi tipi di groppa tra cui groppa virale, groppa batterica e groppa cistiforme spasmodica.

La groppa di solito scende in una settimana e può andare via più velocemente se si inizia il trattamento presto.

4. Infezione polmonare o sinusale

Le infezioni polmonari portano alla formazione di catarro nei polmoni, causando una tosse umida. Le infezioni sinusali comportano anche una tosse umida quando i fluidi infetti dal seno vengono spinti nella gola.

Un’infezione polmonare comune tra neonati e bambini piccoli è la bronchiolite, in cui le minuscole vie aeree all’interno dei polmoni, chiamate bronchioli, vengono infettate. La causa più comune della bronchiolite è il virus respiratorio sinciziale (RSV).

Diversi virus e batteri possono causare l’infezione del seno. Quando le secrezioni infette gocciolano dal naso alla gola, tendono ad irritarla e alla fine provocano la tosse.

5. Allergie

Le tossi dovute alle allergie sono di solito secche, con pochissima secrezione di muco.

Il bambino mostrerà altri sintomi di allergia come gonfiore delle cavità nasali, ai muscoli della gola, in viso, ecc.

Una causa comune di tosse è la rinite allergica, che si verifica quando il bambino inala potenziali allergeni dell’aria da polvere, acari della polvere, polline, muffa o peli di animali domestici.

6. Asma

Tosse secca accompagnata da respiro affannoso e respiro affannoso, che è caratterizzata da vampate di narici, esagerato movimento del ventre, ecc. La tosse da asma di solito si presenta durante la notte.

L’asma è una condizione genetica che può insorgere a causa di diversi fattori scatenanti inclusi allergeni come pollini e polvere, sostanze chimiche, stress e persino freddo.

La condizione spesso persiste per tutta la vita, dal momento che non esiste una cura per questo problema. Tuttavia, può essere facilmente gestito con farmaci ed evitando l’esposizione ai trigger.

7. Reflusso gastroesofageo

Un colpo di tosse dovuto a questo sarebbe bagnato, ma non contenere muco o muco. Invece, il bambino avrebbe sputato piccole quantità di contenuto dello stomaco, come il latte, quando tossiscono.

La tosse dovuta al reflusso gastroesofageo si verifica quando l’acido dello stomaco viene spinto nell’esofago a causa di uno sfintere esofageo rilassato e arriva fino alla gola.

8. Fibrosi cistica

Una tosse persistente secca o umida, che può far uscire un sacco di muco dai polmoni.

La fibrosi cistica (FC) è una malattia genetica che causa la formazione di muco denso nei polmoni, che il corpo non è in grado di cancellare. Il muco diventa un terreno fertile per i batteri, lasciando così il bambino incline alle infezioni polmonari.

La CF non ha cura, ma la medicina moderna aiuta le persone con CF a vivere una vita normale senza ostacoli.

9. Aspirazione

Si tratta di un’improvvisa esplosione di una tosse che di solito si verifica mentre si mangia e si beve quando il cibo o le secrezioni scendono nelle vie respiratorie invece che nel tubo del cibo. In questi casi, il bambino o il bambino tossirà e vomiterà.

Il rischio è generalmente più elevato quando si mangiano solidi che possono essere depositati all’interno delle vie aeree e non possono essere espulsi facilmente come liquidi. I bambini possono sperimentare l’aspirazione se inseriscono un corpo estraneo, come un piccolo giocattolo, nella loro bocca, che può anche portare al soffocamento.

Condizioni esistenti come anomalie congenite nelle ossa del cranio possono rendere un bambino più soggetto alla condizione.

I bambini che sbavano eccessivamente, a causa di dentizione o per qualsiasi altra ragione, possono tossire e vomitare quando la saliva gocciola nella trachea.

10. Cuore congenito e problemi respiratori

Una tosse secca può essere un sintomo di problemi cardiaci mentre una tosse umida è solitamente il risultato di problemi respiratori. In entrambi i casi, il bambino presenterà altri sintomi come affaticamento e scarso appetito che sostituiscono il sintomo della tosse.

La tosse è spesso un sintomo collaterale di problemi cardiaci e respiratori congeniti. Si presenta quando il bambino è coinvolto nell’attività fisica.

La tracheomalacia, una condizione in cui la trachea (trachea) collassa parzialmente o interamente e rende difficile il passaggio dell’aria, è un problema respiratorio congenito che può causare tosse.

La tosse potrebbe spesso essere un indicatore di insufficienza cardiaca nel caso di bambini con difetti cardiaci, rendendola così un’emergenza medica.

11. Tosse abituale

I bambini che vivono in un ambiente polveroso possono tossire molto. Possono farlo così spesso che anche quando sono lontani dai trigger della tosse, e la tendenza a tossire spesso persiste.

Un indicatore di una tosse abituale è che il bambino non tossisce quando è preoccupato, come nel bel mezzo di una partita o di un film. Inoltre, lui / lei non tossirà durante il sonno e non sembrerà disturbato dalla tosse.

Una tosse è spesso uno dei sintomi significativi delle condizioni sopra menzionate. Può essere importante in alcuni casi e può passare inosservato dai genitori negli altri. Tuttavia, ricorda che in alcuni scenari, un bambino che tosse o un bambino ha bisogno di cure mediche immediate.

Quando portare il bambino dal dottore?

Porta subito il bambino dal medico se uno dei seguenti sintomi accompagna la tosse:

  • Febbre, con temperatura superiore a 38 °.
  • Letargia, colica e estrema irritabilità.
  • La tosse è accompagnata da un rumore particolare o / ed è accompagnata da suoni sibilanti o fischi.
  • Il bambino non mangia correttamente e ha una perdita di appetito.
  • La tosse espelle un sacco di catarro, che è verdastro, contiene macchie rosse o ha un cattivo odore.
  • Il bambino diventa semi-incosciente dopo un episodio di tosse.
  • Il bambino lamenta dolore ai polmoni o al torace dopo la tosse. Il torace fa male anche quando viene toccato, il che potrebbe essere dovuto a un muscolo rotto oa una costola fratturata, a causa di frequenti colpi di tosse violenti.
  • Attività semplici come salire le scale, scattare e camminare all’aperto innescano la tosse.
  • Il bambino di solito vomita dopo aver tossito.
  • Il bambino ansima durante un attacco di tosse e non riesce a produrre alcun suono dalla bocca.
  • Le labbra del bambino diventano bluastre dopo qualche colpo di tosse.
  • Il bambino sviene dopo una violenta esplosione di tosse.
  • Il medico suggerirà il giusto metodo di trattamento per la tosse del bambino, a seconda della causa dietro di esso.

Come viene trattata la tosse nei bambini?

Il trattamento per la tosse potrebbe includere una o più delle seguenti opzioni.

  • Un ciclo di antibiotici è prescritto quando la tosse è il risultato di un’infezione batterica. La dose di antibiotici può variare in base alla malattia, all’età del bambino e alla gravità dell’infezione.
  • I farmaci analgesici come il paracetamolo (nome commerciale Tachipirina), sono usati per alleviare il disagio associato alla tosse, nonché per far cadere la febbre.
  • I farmaci preventivi sono usati per condizioni persistenti come l’asma e la fibrosi cistica. Questi farmaci aiutano a ridurre l’intensità della malattia, che alla fine riduce la tosse. I farmaci potrebbero anche essere usati per ridurre la frequenza del reflusso acido e alla fine fermarlo a lungo termine.
  • Riposarsi aiuterà a evitare i trigger di tosse a causa di allergie. Il riposo è necessario anche in caso di infezioni virali, che il sistema immunitario deve combattere da solo, senza l’aiuto di farmaci.
  • L’intervento chirurgico è necessario in caso di condizioni gravi come difetti cardiaci congeniti, grave reflusso gastroesofageo e anomalie craniofacciali che potrebbero scatenare la tosse cronica.
  • Consultare sempre il medico del bambino per il trattamento della tosse ed evitare l’uso di medicinali generici da banco contro la tosse per il bambino.

Posso dare medicine per la tosse al bambino?

No. Non somministrare mai sciroppo per la tosse o compresse ad un bambino.

Una gran parte degli esperti sconsiglia vivamente l’uso di medicinali per la tosse per bambini di età inferiore ai due anni. L’agenzia afferma inoltre che tali medicinali possono influire negativamente sulla salute del bambino e causare anche effetti collaterali potenzialmente letali.

Come prevenire la tosse nei bambini?

Prevenire la tosse nei bambini significa evitare cose che potrebbero scatenare o causare tosse. Quindi, ecco cosa puoi fare.

  • Mantenere una buona igiene: le malattie respiratorie si diffondono quando una persona infetta trasmette il virus agli altri attraverso l’aria, mentre starnutisce o tossisce. Se qualcuno in famiglia ha un’infezione da freddo o polmonare, tieni il bambino lontano da loro. Di ‘loro di starnutire o tossire in un tovagliolo o in un fazzoletto. Lavarsi sempre le mani prima di maneggiare il bambino e gli oggetti del bambino per evitare di diffondere il virus attraverso il contatto.
  • Tieni d’occhio tutto ciò che innesca la tosse: se il tuo bambino tende a tossire se esposto a sostanze inquinanti come il fumo e la polvere di automobili, evita di esporlo. Alcuni bambini con asma non dovrebbero essere portati ad aprire campi con vegetazione folta poiché possono inalare il polline, che può innescare la tosse.
  • Tenere lontano i rischi di soffocamento: i neonati tendono ad esplorare le cose mettendole in bocca, il che le espone al rischio di soffocare quando piccoli oggetti possono depositarsi nella trachea. A prova di bambino la tua casa e riponi piccoli giocattoli, oggetti per la casa e sacchetti di plastica che aumentano il rischio di tosse indotta dall’aspirazione.
  • Le medicine dovrebbero essere tenute a portata di mano: la tempestiva somministrazione di farmaci è il miglior rimedio per la prevenzione di una tosse causata da malattie genetiche come l’asma e la fibrosi cistica. Tenere le medicine sempre a portata di mano, per prevenire l’insorgenza di tosse all’esposizione ai cosiddetti trigger, gli innesti.
  • State attenti ai sintomi gravi: alcune cause di tosse, come le malattie cardiache, possono essere sottili e difficili da individuare a meno che il bambino non abbia ricevuto una diagnosi in passato. Tieni d’occhio i sintomi dispari che accompagnano la tosse e riferisci al medico.

Mentre le tossi sono per lo più benigne, diventano motivo di preoccupazione quando persistono per troppo tempo o sono accompagnate da altri sintomi. Se senti che qualcosa non va nella tosse del bambino, allora non esitare a portarli dal dottore. La diagnosi precoce e l’inizio del trattamento possono giocare un ruolo cruciale nel trattamento e nella gestione di successo di diverse malattie gravi che possono scatenare una tosse.

Paola Accardi

Sono una mamma non a tempo pieno. Sono anche un'insegnante laureata in Scienze della Formazione Primaria. Dedico la mia vita ai bambini, non solo quelli miei, e per questo ho scelto di contribuire al progetto di MammaStoBene.com per aiutare tutte le mamme alle prese con le mille necessità che i bambini richiedono e fornire utili e pratici consigli riguardanti la cura e salute dei più piccoli.
Ho collaborato per anni come OSS in reparti di pediatria e neonatologia, entrando in contatto con la realtà sanitaria che riguarda i più piccoli; intrapresi gli studi per diventare infermiera pediatrica, poi sospesi per dedicarmi al lavoro. Grazie a queste esperienze ho conosciuto fantastiche persone che collaborano con me alla realizzazione degli articoli di questo sito e partecipano a un processo di informazione valida e affidabile per chiunque abbia perplessità su questo delicato argomento.