Mamma Sto Bene!
famiglia sulla neve

Vacanze invernali con bambini piccoli

Sos vacanze invernali con bambini! L’estate è ancora lontana, ma dopo tutto lo stress di un anno passato tra faccende domestiche, lavoro, scuola dei bambini e tutte le responsabilità di una mamma, prendersi un po’ di tempo per sé con qualche giorno di ferie anche nei mesi freddi è la soluzione perfetta per passare una piacevole vacanza in famiglia, bimbi inclusi.

Sono tantissime, infatti, le mete invernali dove andare con i bambini.

Dove andare in vacanza all’estero con bambini

Andare in vacanza all’estero con i bambini in inverno è proprio una bellissima idea. Infatti spesso è possibile trovare tantissime offerte di viaggi scontati e scegliere tra tantissime mete in Europa e nel mondo. Puoi decidere di orientarti su una delle più famose Capitali europee come ad esempio Londra, Vienna o Parigi con il vicino Disneyland. Chi invece vuole fare un viaggio indimenticabile con i bambini senza limiti di budget si può sempre valutare l’opzione ‘Rovaniemi’, città lappone di Babbo Natale, dove la famiglia può immergersi in una magica atmosfera natalizia tutto anno.

Visitare Londra con i bambini

Tra le capitali europee ce n’é una che si lascia particolarmente apprezzare dai bambini, una città ricca di musei e mostre, molte di queste gratuite, tanti spazi verdi, castelli e ponti sul fiume, vetrine e negozi con giocattoli di ogni sorta: Londra!

Londra offre tantissime cose da fare con i piccoli viaggiatori e quelle più affascinanti non sempre sono le più più costose. Ricordati che Londra è una città grandissima e per spostarsi si può ricorrere ai mezzi pubblici, bus o metropolitana: i bambini fino a 10 anni, se accompagnati da un adulto dotato di biglietto, viaggiano sempre gratis.

La prima tappa è il National History Museum, l’interno ricorda molto Hogwarts la scuola di Harry Potter, e ad accoglierci nella hall c’è un grande scheletro di Diplodocus. Una volta entrati c’è anche una fantastica sala dedicata ai dinosauri dove, tra scheletri e ricostruzioni realistiche in movimento, i bambini non potranno che restare a bocca aperta. L’esposizione è vastissima e spazia in ogni campo delle scienze naturali ed ambientali, l’allestimento è adatto ai bambini ed ai ragazzi con un sacco di applicazioni interattive, l’ingresso è gratuito per adulti e bambini.

Tutti i bambini amano anche il Science Museum con le grandi macchine a vapore sbuffanti, aeroplani e missili sospesi a mezz’aria, autoveicoli d’epoca impilati a parete, una ricostruzione del modulo lunare lem, gadget elettronici vintage in vetrina. Al piano seminterrato c’è un intera sezione per far divertire i bambini più piccoli in un parco giochi interattivi veramente divertente: The Garden. L’ingresso è gratuito per tutte le mostre permanenti.

Il British Museum è il museo più famoso del mondo e raccoglie alcuni dei più importanti reperti storici mondiali quali la stele di Rosetta si rivela invece un ottimo posto da visitare con i piccoli viaggiatori. Gli spazi sono ampi ed i settori che maggiormente cattureranno l’attenzione dei bimbi saranno la galleria degli egiziani e le mummie al piano superiore, quella assiro-babilonese, romana ed africana. Anche qui l’ingresso è del tutto gratuito.

Se il tempo lo permette a Londra ci sono un sacco di cose da fare all’aperto, la nostra Londra con bambini ama i bambini, i parchi sono entusiasmanti, Hyde Park e Regent Park ad esempio. Il primo regala ai più piccoli ampi spazi per giocare, un grande parco giochi in memoria di Diana Spencer situato nella parte dei Kensington Gardens, due laghetti con pedalò nel periodo estivo, la statua di Peter Pan ed un sacco di scoiattoli che non aspettano altro che mangiare la noccioline direttamente dalle mani dei bimbi. A Regents Park troverete invece lo zoo di Londra, prenotate on line e risparmierete il 10% per tutta la famiglia.

Visitare Vienna con i bambini

Muoversi a Vienna con i bambini è davvero semplice. Tram, metro e bus sono infatti accessibili a disabili e passeggini e, qualora fosse necessario ricordarlo, a bordo hanno la precedenza. Ogni stazione della metro inoltre è dotata di ascensore funzionante riservato e in alcune fermate sopraelevate è prevista una zona chiusa per ripararsi dalle intemperie, attendere il treno o allattare.

Nei giardini del Burgganrrten, proprio al centro di Vienna, si trova la casa dal clima tropicale che ospita centinaia di farfalle esotiche. Gli esemplari volano liberamente e nella sala cinema vengono proiettati video sulle diverse specie presenti in tutto il mondo.

Il Prater si trova nella zona orientale della città e può essere raggiunto con i mezzi pubblici o in taxi. L’area un tempo riserva di caccia dell’Imperatore, oggi comprende un grande parco immerso nel verde e innumerevoli attività per tutta la famiglia. Il celebre museo delle cere di Madame Tussauds si trova all’ingresso del Prater, sulla sinistra. Circa 80 statue di personaggi storici e attuali (sportivi, attori, politici, ecc.), dei protagonisti della storia e arte viennese e austriaca come Klimt, Mozart, Hundertwasser. Infine una sezione dedicata interamente a Sissi. Il Prater è dominato dalla grande ruota panoramica, la Wiener Riesenrad, inaugurata alla fine del 1800 ed alta 65 metri. Dopo aver fatto il biglietto (sono previsti sconti per famiglie) si accede ad un piccolo museo dedicato al Prater, con tante miniature costruite all’interno delle storiche cabine.

Fine settimana in Italia con i bambini

Per chi non vuole allontanarsi troppo e ha pochi giorni a disposizione, i fine settimana possono essere un ottimo modo per una parentesi piacevole in famiglia, le opportunità non mancano in Italia e all’Estero. Un weekend rilassante sul Lago di Como o sul Lago di Garda è una fantastica idea per una vacanza a misura di famiglia. I piccoli amano i treni e quindi perchè non portarli a fare un bel giro sul trenino rosso del Bernina che parte da Tirano e arriva a Sankt Moritz?

Non è Italia, ma il Monte Tamaro in Svizzera a 90 km da Milano ti consente di godere di un bellissimo paesaggio innevato, e qui puoi regalare ai tuoi figli una bellissima giornata a Splash&Spa, un bellissimo parco giochi acquatico coperto per tutta la famiglia. In inverno tantissime località italiane del centro sud offrono vacanze invernali a costi bassissimi come la costiera amalfitana, Matera e la Sicilia.

Vacanza con bambini sul Lago di Garda

Parchi divertimento, belle spiagge, lunghe piste ciclabili, cittadine pittoresche, castelli e ville incredibili: una vacanza sul Lago di Garda con i bambini offre tutto questo e anche di più: l’acqua è trasparente, le coste sono mozzafiato, la natura è rigogliosa e i numerosi piccoli borghi sono luoghi indimenticabili, in cui l’aria tranquilla del lago invita a un perfetto relax. Il Lago di Garda vanta un clima sempre mite, rendendola una meta adatta alla famiglia tutto l’anno.

I numerosi parchi del Lago di Garda si trovano quasi tutti nella zona sud -est del lago, vicino a Peschiera, nel raggio di pochi chilometri ci sono parchi acquatici, zoo, parchi naturali oltre al famosissimo Gardaland. A metà strada tra il lago e Verona, c’è lo zoo safari Parco Natura Viva: un parco da visitare sia a piedi sia in macchina, e anche un parco per la salvaguardia delle specie animali in via di estinzione.

Nella costa meridionale del lago si trova Sirmione, gioiellino della costa sud del Lago. La zona, abitata fin dall’età preistorica, è famosissima per la sua bellezza, apprezzata già dagli antichi Romani che vi costruirono diverse ville. Tra i resti di queste abitazioni, è visitabile quella di Catullo, chiamata le Grotte di Catullo dai primi viaggiatori che riscoprirono questi luoghi in parte crollati e ricoperti da una fitta vegetazione.

E ‘ possibile visitare il complesso archeologico che copre una superficie di circa 20.000 metri quadrati ed è la testimonianza più importante del periodo romano a Sirmione. Consigliamo di visitare con i bambini anche il Museo archeologico: contiene svariati reperti rinvenuti nella villa e nei dintorni e spiega in ordine cronologico la nascita e la conformazione del lago di Garda dalla preistoria, all’età romana e quella medievale.

Vacanze invernali in Sicilia con bambini

La Sicilia non è una meta solo estiva, ma anche un’ottima idea per una vacanza invernale con bambini. L’Etna innevata, gli chalet in montagna, un buon piatto caldo e il profumo della scacciata appena sfornata. La Sicilia non è solo una meta estiva. I colori della Sicilia in inverno sono strepitosi. Passiamo dal bianco delle montagne innevate al verde rigoglioso delle pinete. E poi il blu del mare che si fa sempre notare per la sua bellezza!

Il clima in Sicilia d’inverno, ti permette di passare delle giornate all’aria aperta molto piacevoli, basta avere l’abbigliamento adatto.

Catania è una città dal clima molto mite, le temperature invernali non vanno mai sotto i 5 gradi (a gennaio e febbraio) per poi passare già a 10/15 gradi in media verso marzo. Il centro storico di Catania non è grandissimo quindi molto semplice da visitare, sotto Natale tutto il centro storico si veste con il colori delle feste, le vetrine addobbate, i mercatini che troverai nelle piccole traversine della famosa via Etnea e le specialità gastronomiche da assaggiare!

Il Museo Storico dello Sbarco in Sicilia è uno dei musei più importanti in Sicilia. Racconta i fatti storici accaduti dal 10 luglio all’8 settembre del 1943, data del famoso sbarco delle truppe alleate sull’isola. Il LUDUM, il museo della Scienza per i bambini è una fantastica attività per tutta la famiglia ed è aperto solo la domenica pomeriggio dalle 16.30 alle 20.00 (consiglio di chiamare sempre prima di programmare una visita). In provincia di Catania ci sono il Museo dell’Etna a Viagrande (non è sempre aperto, chiamare prima di programmare una visita) e il Museo di Scienze Naturali a Randazzo, un piccolo museo che riproduce la storia naturale del territorio etneo con esemplari di animali impagliati, rocce e minerali.

Il Parco dell’Etna è semplicemente straordinario. Le temperature in montagna sono basse (si può arrivare a -4 gradi tra gennaio e febbraio), quindi bisogna pensare ad un abbigliamento termico adatto. In genere tra gennaio e febbraio trovi già la neve a quota 1500.

Ci sono molti sentieri da fare con i bambini, ovviamente non con la neve, poiché rischiano di essere abbastanza impegnativi. Se invece ti vuoi godere qualche giorno in uno chalet in mezzo ai boschi innevati ti consiglio lo Chalet Il Clan dei Ragazzi a Piano Provenzana oppure gli Chalet Etna Milo. Se invece ami la neve e vuoi sciare, allora sappi che in genere le piste aprono da fine gennaio (anche se dipende da molti fattori) e che la zona di Piano Provenza è sicuramente la più adatta in termini di servizi e spazi anche per i più piccoli.

Vacanze invernali sulla neve con bambini

I mesi invernali sono perfetti per ritagliarsi una bella vacanza sulla neve con i bambini e in Italia c’è soltanto l’imbarazzo della scelta. Le vette più alte di Valle D’Aosta, Trentino, Lombardia ospitano strutture attrezzati e tante piste anche a dimensione di bambino. Anche in Abruzzo ci sono località accessibili e sicuramente più comode per chi viene dal Sud o dalle regioni del Centro e quindi preferisce evitare di fare troppi chilometri con eccezionali località sciistiche in Abruzzo sono Roccaraso, Ovindoli, Campo Felice, Pescasseroli.

Lavarone vicino Trento è una piccola località che si trova tra Folgaria e Luserna, qui c’è Neveland, un parco giochi invernale con piste per slittini e gommoni, i vostri bambini non vorranno più andare via! Sull’Altopiano della Paganella le strutture hanno dato vita al programma Andalo for Family con attività e divertimento per tutta la famiglia e se non sciate o avete bambini piccoli che ancora non possono mettere gli sci ai piedi non ti preoccupare, ci sono tantissime attività divertenti e rilassanti  anche per chi non scia come Biblo-igloo le biblioteche per i bambini sulle piste, sentieri tra i boschi dove fare piacevoli passeggiate e tanto altro.

Il Passo del Tonale, località di montagna tra Lombardia e Trento offre ottimi impianti sciistici e attività per i più piccoli  come laboratori creativi, baby dance, cineforum, animazione e altro ancora.

Letto dalle mamme